Meditare con Cristalli

La meditazione sui cristalli

cristallo ialino meditazione tecniche

 

Cristalli meditazione

Qualsiasi cristallo o pietra curativa si può usare con un partner nella meditazione, li si può tenere in pugno o indossare durante la meditazione al fine di assorbirne le proprietà specifiche. I cristalli o le pietre possono pure venire collocati all'interno del campo visivo per essere usati per la concentrazione mentale, in questo modo che si servono da oggetti simbolici per la concentrazione. Li si può porre sul chakra del cuore per l'equilibrio emotivo, o sulla fronte per la chiarezza mentale. Può darsi che troviate un cristallo che specificatamente i comunichi che il suo fine è di approfondire il rinvigorire le vostre meditazioni, o può darsi che vogliate sperimentare i vari modi in cui le differenti pietre influiscano sulle vostre meditazioni. In questa trasparente è uno dei cristalli che vengono usati per stimolare il chakra della corona (l'energia più elevata del corpo, situata alla sommità della testa). Giacendo a faccia in su e mettendo l'apice di un cristallo trasparente alla sommità del capo, vengono fatti librari centri superiori della coscienza e si acquisisce uno stato di maggior consapevolezza.

Nel corso di questa meditazione si potrebbe ottenere un risultato aggiuntivo, se si mettessero un cristallo di ametista sulla fronte per calmare la mente che un cittadino sull'ombelico per ancorare l'esperienza della realtà fisica. Qualsiasi risultato si intenda ottenere dalla meditazione, si può programmare un cristallo trasparente proiettando in nessun pensiero e tenendolo in pugno durante la meditazione. cristalli maestri Per esempio, se provate ansia per un'intervista a un esame che dovete affrontare, tenete il punto terminale di un cristallo trasparente sul centro del terzo occhio e visualizzati come se foste calmi, sicuri, fiduciosi e vi muoveste a vostro agio in quella situazione. Proiettate questa forma di pensiero nel cristallo e poi sedetevi tranquillamente, tenendo il cristallo, mentre ribadite a voi stessi la realtà positiva che avete creato.

Potete portare con voi questo cristallo, tenerlo in pugno, guardarlo o pensarlo mentre si svolge l'evento per cui vi siete preparati. Il cristallo, ritenendo la forma di pensiero programmata, riverbererà su di voi quella visione, comportandosi come un assistente un amico. Se avete motivo di chiedere una risposta a una specifica domanda, chiedetela e poi mettete un cristallo di quarzo trasparente, singolo o doppia terminazione (le cui estremità convergano naturalmente in un punto), sul centro del terzo occhio e osservato la risposta nell'occhio della vostra mente. Se avete bisogno di inviare pensieri d'amore o preghiere a un'altra persona, orientato il cristallo dal chakra del cuore verso l'esterno, visualizzate il risultato desiderato e proiettato attraverso il cristallo l'immagine che deve essere ricevuta dalla persona per cui voi pregate, se questa persona è molto sensibile, capterà le vibrazioni che provengono da voi; in tal modo potrete istituire un legame telepatico consapevole.

moldavite peridoto cristallo spaziale Anche se la persona non si accorge delle vibrazioni terapeutiche che le inviate, i loro effetti verranno comunque recepiti e utilizzati dal suo subconscio, se mai vogliate poi usare lo stesso cristallo per programmare differenti pensieri, è meglio che lo puliate dopo ciascuna proiezione. C'è un tipo di meditazione avanzata che può essere effettuato con il cristallo trasparente e che richiede tranquillità mentale e concentrazione focalizzate, se si vuole sperimentarne appieno i risultati: in questa meditazione potrete trovare che cosa significhi essere un cristallo, cominciato quindi col sedervi, tenendo la spina dorsale diritta e impugnate nella mano sinistra per diversi minuti i vostri cristalli da meditazione preferiti.

Chiudete gli occhi e rendetevi totalmente ricettivi agli impulsi inviati dal cristallo. Mettetelo successivamente sull'ombelico, il cuore e la fronte per sentirne le vibrazioni; quindi collocatelo all'interno del vostro immediato campo visivo, fissato per parecchi minuti, poi chiudete gli occhi e trasferite l'immagine del cristallo all'interno della vostra mente. Mentre la vostra coscienza si sposta nel cristallo, osservate nella struttura molecolare: il cristallo è una forma purificata di materia, osservate come tutte le molecole siano disposti in costruzioni rigorosamente geometriche. Tutte le molecole vibrano con la stessa frequenza e con una pratica di meditazione avanzata è possibile espandere la propria consapevolezza fino a comprendere ciascuna molecola, ciascun atomo all'interno della molecola e ciascun elettrone all'interno dell'atomo.

Questa è la prova che ciascun componente materiale vibra l'unisono con tutto il resto ed esprime un'armonia che va oltre la sua stessa volizione individuale. Lasciatevi andare e sperimentate all'interno di voi stessi la frequenza cosmica nella dimensione di sintonia in cui il cristallo esiste, quando vi immergete in questa beatitudine, potrete vivere l'esperienza dell'armonia e della pace con voi stessi e con tutto il creato, sarà come se il tempo e lo spazio fossero stati sospesi. All'interno di questa situazione interiore esiste una forma altissima di verità totale non offuscata dalle pastoie derivate dalla paura presente in tutti gli umani, e una volta che sarete in questa situazione ciò che troverete diventerà il vostro termine di paragone il santuario sacro in cui potrete accedere in ogni momento e in ogni luogo. A questo stadio della meditazione è importante respirare profondamente, allo scopo di mantenere un legame consapevole con il corpo fisico e di incanalare il vostro stato di pace e di sintonia nella realtà materiale. Per completare la meditazione visualizzate mentalmente il cristallo mentre i raggi dorati della luce solare lo attraversano e si irradiano da esso. Ora osservate voi stessi come il cristallo, sincronizzandovi con l'armonia cosmica, diventerete così uno strumento di luce dell'universo, ma per far questo dovete sforzarvi di percepire poi stessi come se foste completamente limpidi e luminescenti, caricati di energia dalla vostra stessa fonte di luce personale. Quando si pratica questa meditazione è vantaggioso avere a disposizione un cristallo di quarzo affumicato un fumè un pezzo di tormalina nera da impugnare nel momento in cui aprite gli occhi.

Queste pietre ancorano al corpo l'esperienza di espansione della coscienza, è anche positivo portare quelle pietre scure per diverse ore dopo questa meditazione per garantire un'appropriata integrazione di energie.