Equilibrare 5 elementi

5 posizioni yoga per riequilibrare i 5 elementi con la pratica

 Riequilibrio 5 elementi yoga

La teoria dei cinque elementi è uno degli aspetti filosofici più importanti che sta alla base della pratica dello yoga, perciò è fondamentale che un praticante li conosca e che faccia periodicamente esercizi per mantenerli in equilibrio.

Se i cinque elementi sono in equilibrio siamo in salute, ma se non lo sono possono insorgere degli squilibri che possono trasformarsi anche in malattie.

In questo articolo ti consiglio 5 posizioni yoga, ognuna per ogni elemento.

Buona lettura..

L’elemento terra

 

La terra “ prithvi ” è caratterizzata da solidità, stabilità, fermezza, rigidità, forma e compattezza.

Proprio per queste caratteristiche, per riequilibrare questo elemento possiamo usare le posizioni che offrono radicamento.

La posizione che ti consiglio di praticare per l’elemento terra è Adho Mukha Svanasana, il cane a faccia in giù.

Durante l’esecuzione cerca di percepire il contatto con la terra e la pesantezza del corpo sulle mani e sui piedi.

L’elemento acqua

L'acqua è fluida e senza
forma. E' caratterizzata dal
movimento, scorre sempre verso il
basso perché si abbandona alla
forza di gravità e fluisce continuamente.


Per riquilibrare questo elemento possiamo utilizzare l’aspetto dinamico delle posizioni, cioè le transizioni tra una posizione e l’altra.

Ti consiglio di eseguire una variante dinamica di Uttansana, l’intenso piegamento in avanti.

L’esercizio consiste nell’assumere Ardha Uttanasana durante l’inspirazione, sollevando il busto, e di passare in Uttanasana completa durante l’espirazione, lasciando che il busto vada verso terra.

Lasciati andare completamente al movimento e lascia che sia il respiro a guidarti.

 

L’elemento fuoco

 

Il fuoco viene identificato con calore, luce ed energia perciò lo possiamo ritrovare nella pratica ogni volta che si eseguono posizioni molto faticose in cui si suda molto e la temperatura del corpo si innalza.

Proprio come se avessimo un fuoco interno.

La posizione che ti consiglio di praticare per riequilibrare questo elemento è Navasana, la posizione della barca.

Se la posizione finale con le gambe distese è troppo impegnativa, puoi eseguire la variante semplificata con le ginocchia piegate e le tibie parallele al suolo.

L’elemento aria

L'aria e' un gas e le sue proprietà sono espansione, leggerezza, movimento, intangibilità, assenza di forma. L'aria tende a salire e a muoversi in correnti.

Le posizioni che permettono di riequilibrare questo elemento sono quelle in cui avviene una espansione del petto. La posizione che ti consiglio di praticare per riequilibrare l’elemento aria è Ustrasana, la posizione del cammello.

Attenzione però perché è una posizione piuttosto intensa per il collo.

Se hai problemi in questa zona non fare la posizione completa, piuttosto appoggia le mani sui glutei e guarda in alto, non indietro.

L’elemento etere

L'etere è illimitato, è vuoto ma potenzialmente contiene tutto, contiene ed è contenuto, ci dà un senso di espansione.

Ciascun elemento è associato ad un chakra e l’etere è correlato al quinto centro energetico, Vishudda.

Per questo le posizioni che permettono di riequilibrare questo elemento sono quelle che lavorano sul quinto chakra.

La posizione che ti consiglio di eseguire per riequilibrare l’elemento etere è Halasana, la posizione dell’aratro.

Ti consiglio di appoggiare le spalle sopra ad un tappetino o ad una coperta ripiegata in modo da non sovraccaricare eccessivamente il collo. La testa invece dovrebbe rimanere a terra. Riuscirai a rimanete più tempo nella posizione ed in modo più rilassato, perciò benefici saranno maggiori.

Conclusioni

I 5 elementi rappresentano il cuore del sistema di guarigione dello yoga e dell’ayurveda perciò è importante conoscerli, sentirli e sapere le pratiche che si possono fare per portarli in equilibrio.

In questo articolo ti ho suggerito alcune posizioni, ma per riequilibrare i 5 elementi si possono usare anche numerose altre tecniche che lo yoga mette a disposizione come mudra, mantra ed esercizi di respirazione.

Spero che questo articolo ti sia stato utile per saperne di più sullo yoga e sui 5 elementi.

Namaste.

 

Post scritto da:

Andrea di AtuttoYoga