Artrosi al polso

Dolori del polso artrite

E' verso gli otto anni che si completa l'ossificazione del polso, l'articolazione più evoluta dal momento che proprio grazie al polso si da piena possibilità di opporre il primo dito agli altri, caratteristica esclusivamente umana. Il polso è formato da due fila di ossa che consentono la stabilità e la mobilità, due funzioni opposte. Lo spostamento che il polso riesce a sviluppare nello spazio circostante è completo, arriva a 360%.

artrosi del polso

Dolori polso 

Se la spalla orienta la forza del braccio, il gomito ne calibra la distanza, il polso consente alla mano di svolgere i movimenti più raffinati e precisi delle dita. Il semplice gesto di digitare su una tastira diventa doloroso; tenere un oggetto ben saldo in mano provoca delle fitte e a vlte il polso si gonfia e compaiono dei noduli sui tendini, segno di infiammazione della guaina tendinea.

Esercizi per il polso:

* Distendere il braccio e impugnare i manici di una piccola borsa, caricata con 500 grammi di peso, sul palmo della mano. Muovere le dita in tutte le direzioni per circa 30 secondi, ripetere per 3 volte, almeno una volta al giorno, dopo alcuni giorni aumentare il carico della borsa fino ad arrivare a un massimo di un chilo.

* Impugnare un piccolo oggetto rotondo, tipo una pallina da tennis e farla ruotare con le dita su un piano, in tutte le direzioni. Ripetere la serie per 3 volte, almeno 2 volte al giorno.

* Impugnare saldamente la mano sofferente e tirare delicatamente e lentamente lungo l'asse dell'avambraccio per circa 5 secondi, in modo da operare una piccola trazione, rilasciare sempre molto lentamente. Ripetere 3 volte al giorno.

Rimedi omeopatici per dolore al polso:

Ledum palustre alla 7CH è il rimedio omeopatico consigliato quando il polso è gonfio ma non surriscaldato. Muverlo diventa molto doloroso e quindi si tende all'immobilità, le applicazioni fredde danno giovamento, la notte è il momento peggiore perché il dolore si acutizza. Posologia: 3 granuli 2 volte al giorno fino a miglioramento.

Utile in caso di intensa infiammazione, forte dolore e rapida evoluzione deformante, l'Ampelopsis weitchii, comunemente nota come Edera del Giappone, combatte le deformazioni articolari e la sclerosi dei legamenti, efficace nell'artrosi, nelle forme artritiche e reumatiche. Posologia: usare il macerato glicerico, da 30 a 50 gocce per volta, 2-3 volte al giorno, diluite in poca acqua.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga