Tachicardia da ansia e stress

Tachicardia extrasistole stress ansia rimedi

Tra le prime reazioni a unn evento stressante vi è l'aumento del battito cardiaco, anche la pressione si alza, per pompare con più efficacia sangue, ossigeno e nutrimento ai muscoli e al cervello, e come sempre, questo è perfetto se dobbiamo evitare di essere investiti da un'auto o fuggire da un edificio in fiamme, non lo è per niente se diventa la nostra normalità.

Vivere in continua condizione di stress affatica il muscolo cardiaco e espone al rischio di infarto; se è piuttosto raro il classico "colpo al cuore" che lascia senza vita a causa di uno stress acuto e improvviso, decisamente più frequenti sono i disturbi legati alla somatizzazione a livello circolatorio dello stress: palpitazioni, dolori al petto, ma anche ipertensione, aterosclerosi e colesterolo elevato.

Tra le manifestazionoi più frequenti dello stress a livello cardiocircolatorio vi sono palpitazioni e tachicardia da un lato, ossia la presenza di un battito cardiaco accellerato o le extrasistoli, cioè batti cardiaci isolati fuori ritmo, prcepiti come un sussulto al cuore e irradiato al collo. Le aritmie indicano che si sta vivendo secondo un ritmo troppo rigido e conforme a modelli esteriori o autoimposti. Spesso questi sintomi si accompagnano a formicolii, oppressione al petto, fatica a respirare e possono sfociare in ansia e attacchi di panico.

Biancospino cure contro ansia stress tachicardia

Biancospino

Estratto secco di biancospino regolatore cardiaco

Il biancospino è un grandde alleato della nostra circolazione e del cuore, è utile in caso di tachicardia poiché calma e regolarizza il battito del cuore, contribuisce inoltre ad abbassare la pressione arteriosa ed è anche efficace contro l'aterosclerosi. Ma il biancospino ha anche virtù sedative a livelllo del sistema nervoso centrale, tanto che ricorre spesso in tisane per il buon sonno. Potete approfittare dei suoi benefici in modi diversi: come estratto secco, 500-1000 mg al giorno (nebulizzato e titolato in vitexina minimo 0,7%), da assumere lontano dai pasti, per almeno 6 settimane (attenzione se si assumono farmaci come la digitale e i beta bloccanti di cui potenzia gli effetti). Lo si può assumere anche in infuso: basta versare 10 grammi di fiori essiccati in un litro di acqua bollente, lasciare riposare per 15 minuti, filtrare e bere durante la giornata.

Cardiaca contro extrasistole da stress

La cardiaca è una pianta che può essere utile per controllare quelle perdite di ritmo del cuore che si manifestano come extrasistoli, ovvero battito anticipato che dà l'impressione che il cuore perda il ritmo. La cardiaca, oltre a svolgere un'azione depurativa di cui beneficia l'intera circolazione, calma il sistema nervoso e regola la frequenza delle pulsazioni cardiache. Una delle migliori forme di somministrazione è l'infuso: basta porre un cucchiaio della pianta secca inmezzo litro di acqua bollente, da lasciar riposare per una decina di minuti prima di filtrare e bere; se ne possono assumere 2-3 tazze al giorno.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga