Rimedi naturali alitosi

curare alitosi con bicarbonato

Alito cattivo rimedi

Curare alitosi con il bicarbonato

Se hai problemi di alitosi e vuoi correre ai ripari in special modo dopo un pasto a base di cipolla o pesce, oppure hai difficoltà digestive che provocano l'alitosi, il bicarbonato ti può correre in aiuto come collutorio, mediante sciacqui con bicarbonato, per rinfrescare la bocca ed eliminare i cattivi odori infatti aiuta a combattere la formazione di batteri nella bocca.

Contro l'alito cattivo sciogli un cucchiaino da 5 grammi di bicarbonato in un bicchiere di acqua e sciacquati con esso la bocca parecchie volte facendo anche dei gargarismi, in alternativa per profumare l'alito versa sempre un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere aggiungendo 2 gocce di olio essenziale di menta, mescola poi il tutto e aggiungi acqua fino a metà bicchiere, userai questo composto per risciacqui e gargarismi. Per la pulizia dello spazzolino da denti e per rendere più efficace la sua azione pulente, prepara una soluzione di bicarbonato versandone un cucchiaio in un bicchiere di acqua calda e mescolando: immergi lo spazzolino nel preparato lasciandolo per tutta la notte in modo che la miscela agisca poi lava in acqua fresca lo spazzolino.

Rimedi naturali alitosi

Il bicarbonato, è un rimedio naturale all'alitosi, che ha anche un potere sbiancante per i denti, da tempo conosciuto e sfruttato dai dentisti nella pulizia dello smalto. L'effetto di pulizia profonda è reso possibile grazie alla proprietà leggermente abrasiva del bicarbonato di sodio, che è utile per rimuovere la placca e le eventuali macchie dai denti.

Il bicarbonato non altera il colore naturale dei denti, ma aiuta a renderli più puliti e brillanti restituendo splendore al sorriso, inoltre è molto valido per l'igiene orale come si diceva, essendo leggermente alcalino contrasta la formazione di acidi dovuti alla fermentazione dei residui alimentari. Un valido rimedio naturale e a basso costo, per chi ha l'alito cattivo, conosciuto anche come alitosi, ma non solo.

Molti dentifrici contengono bicarbonato di sodio come componente attivo tanto vale usarlo direttamente per la pulizia del cavo orale, basterà versare un poco di prodotto sullo spazzolino già umido e strofinarlo su denti e gengive (su queste ultime effettuare un movimento molto gentile e poco incisivo). Questo trattamento si può fare 2 o 3 volte alla settimana, alternandolo all'uso del dentifricio abituale, non fatto troppo spesso per non sollecitare eccessivamente lo smalto. Questo trattamento andrà piano piano a risolvere i problemi di cattivo alito. Un vero rimedio naturale al cattivo alito.

 

 

 

Ti potrebbe interessare leggere