Curare pruriti allergici

bicarbonato cura pruriti

 

Pruriti allergie bicarbonato

Il bicarbonato contribuisce ad alleviare arrossamenti, bruciori e altri fastidi (controllare sempre la causa degli effetti per non incorrere in un peggioramento) questi disturbi possono essere provocati da punture di insetti, esposizione al sole (non usare bicarbonato in questi casi direttamente sulla pelle irritata usando la polvere secca) o infezioni da funghi. Il bicarbonato ha una azione lenitiva e normalizzante entro certi limiti: per diminuire il prurito provocato dalle punture degli insetti basta applicare sulla puntura un impasto di acqua e bicarbonato  massaggiando, mentre contro le infezioni da funghi sono efficaci i bagni con una soluzione di acqua e bicarbonato (due cucchiai ogni litro di acqua, una scatola intera di bicarbonato per tre quarti di vasca piena).

In caso di micosi ai piedi serve un pediluvio di 15 minuti mentre in caso di candida vaginale i lavaggi intimi alleviano il disturbo (per un intervento immediato sentire il parere del medico). I dolori provocati da afte in bocca si possono alleviare usando una pasta di bicarbonato (tre parti) e acqua (una parte) applicandola sulle afte e lasciandola in sede qualche minuto, sciaqua poi e ripeti quando serve.

Gli acari della polvere sono la principale causa di allergie domestiche, infatti, questi piccoli parassiti dalle dimensioni microscopiche si annidano in tappeti, moquette, poltrone, materassi e cuscini. Il bicarbonato di sodio è utile per contrastare l'acaro della polvere in quanto i suoi cristalli hanno na azione inibente sullo sviluppo di questi parassiti: spargendo bicarbonato su una moquette o su un tappeto si ottiene una riduzione degli acari fino al 79% in un ora e del 100% in due ore, è sufficiente passare poi l'aspirapolvere per leiminare il prodotto, gli eventuali cristalli rimasti nelle fibre del tessuto serviranno a contrastare lo sviluppo di acari.

Questo vale anche e soprattutto per i materassi, uno dei luoghi in cui si annidano in maggiore quantità; qui il bicarbonato non si limita ad abbassare il numero degli acari ma ne riduce considerevolmente anche le uova. Il bicarbonato agisce sciolto in acqua è infatti sufficiente immergere un tessuto in una soluzione di acqua e bicarbonato e, una volta asciutto, mostrerà un netto calo nella proliferazione degli acari.

 

Ti potrebbe interessare leggere