Oli essenziali che curano con bagno

 

Curarsi con bagno e oli essenziali

detergenti naturali

Come si usano gli oli essenziali per curare sé stessi con rimedi naturali per abbattere la percentuale di detergenti chimici inquinanti.

Oli essenziali che curano 

E' possibile trasformare il bagno (o la doccia) in un autentico trattamento di bellezza per il corpo, sostituire i bagnoschiuma con gli oli essenziali è un'ottima mossa per aiutare la pelle del corpo e per evitare l'utilizzo di prodotti in cui la chimica, con sostanze derivate dal petrolio, è presente in modo massiccio. Queste sostanze creano un film occlusivo sulla pelle e possono risultare irritanti per chi ha la cute perticolarmente sensibile. Meglio dunque optare per un sapone neutro e garantire il benessere della pelle con le virtù degli oli essenziali.

Circolazione rallentata gonfiori

Se soffrite di queste problematiche vi potrà essere utile un bagno con una miscela fatta da due gocce di olio di benzoino, due di vaniglia e due di sandalo: miscelati in due cucchiai di miele (meglio se di castagno per stimolare la circolazione o di tiglio per disinfiammare i tessuti) e diluite il composto in mezzo bicchiere di latte intero. Versate la miscela nella vasca da bagno riempita di acqua calda e restate immersi in essa per almeno 20 minuti.

Depurarsi dalle tossine

L'olio essenziale di pompelmo aiuta il corpo a eliminare le scorie accumulate, il suo potere purificante è soprattutto a vantaggio del sistema linfatico, incaricato di portare gli scarti metabolici e le tossine agli organi deputati a smaltirli. Il pompelmo libera i tessuti dai grassi, da acidi urici e radicali liberi e questa operazione di pulizia profonda, che arriva anche a livello intracellulare, si trasforma a livello estetico in una minor ritenzione idrica e in una azione anticellulite. Diluite 5 gocce di olio essenziale di pompelmo in un poco di latte o di miele e versatelo in acqua calda,che veicola meglio i principi attivi del frutto. Restate dentro all'acqua del bagno per almeno 20 minuti: questo è un ottimo bagno da fare a fine serata, poiché il pompelmo è capace di "lavare via" stress e fatica.

Per i capelli deboli e smorti

Un imprescindibile rimedio per la cura dei capelli è dato dall'olio di cocco che li rende forti e luminosi in un periodo dell'anno, l'autunno, in cui è frequente la loro caduta: potete utilizzarlo puro per una maschera che rinfoltisce la chioma e rallentara l'incanutimento o potete arricchirlo con oli essenziali specifici per risolvere i problemi più frequenti. Ecco le essenze da diluire in uno o due cucchiai di olio di cocco:

* Capelli che si spezzano e doppie punte: 2 gocce di olio essenziale di ylang ylang e 4 di sandalo;

* Eccesso di sebo: 5 gocce di olio di ginepro e altrettante di rosmarino;

* Forfora: 5 gocce di olio essenziale di camomilla e 5 gocce di olio di tea tree.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga