Paura del veterinario: come vincere la paura

Cane gatto spaventato dal veterinario

Anche se pubblico spesso scritti solo per umani, perché non scrivere qualcosa anche per aiutare i nostri amici pelosi? Quando il vostro cane o gatto è spaventato dal fatto di dover incontrare il veterinario, paura che spesso può sfociare in panico, ecco cosa possiamo fare per calmare la loro sensibilità facilitando la visita dal dottore.

Paura del cane | gatto verso il veterinario

Sia che si tratti di un semplice controllo o di un consulto complesso accompagnato da manualità invasive, la visita dal veterinario non è una passeggiata piacevole per i nostri a mici a quattro zampe. Almeno non lo è nella maggioranza dei casi (fortunatamente il mio gatto fa sempre il bravo): fin dalla prima visita, da cuccioli, cani e gatti ricevono infatti un "imprinting" che spesso determina il loro comportamento in quelle successive. Se il primo contatto con il veterinario è stato nell'insieme calmo e piacevole, le volte seguenti sarà piuttosto facile toccare e visitare l'animale. Ma se il cucciolo ha percepito la visita come spiacevole, allora tutto diventerà più difficile: difficile per l'animale, per il proprietario (anche se questo appellativo non mi piace perché gli animali non sono oggetti) che lo accompagna e per il veterinario che non riesce a svolgere al meglio il proprio lavoro.

Se cani e gatti temono il veteriario, visita dopo visita lo stato di tensione e di reazione agli stimoli aumenta in un crescendo di paura che porta a comportamenti aggressivi, i quali determinano a loro volta un aumento della coercizione, cosa che non fa altro che accrescere l'aggressività, in una spirale senza uscita .... Si creerà un circolo vizioso che trasformerà ogni visita in un incubo che coinvolge tutti i soggetti presenti. Ogni professionista ha i suoi metodi per cercare di conquistare la fiducia dei suoi pazienti a quattro zampe: quelli più efficaci consistono nel cercare di mettere a proprio agio sia il proprietario che l'animale, il tocco gentile ma fermo e soprattutto l'uso della pazienza e dell'empatia.

Tuttavia a volte tutto questo non basta e la pazienza si assottiglia al passare dei minuti che sempre più si avvicinano allo scoccare della successiva visita. Capita infatti di avere a che fare con animali "difficili" e magari anche mordaci, che non si fanno toccare o che si agitano moltissimo perché in preda alla paura e nemmeno i loro proprietari riescono a controllarli. In questi casi può dunque essere utile preparare la visita con una adeguata prevenzione naturale antistress.

Rimedi calmanti prima della visita dal veterinario

Se per esperienza sapete già che il vostro cane o il vostro gatto sono davvero "fortemente intolleranti" al veterinario e questa è programmata da qualche tempo, potete somministrare a partire da 2-3 giorni prima un interessante fitoterapico costituito principalmente da un principio attivo presente nel Tè verde: la L-teanina. Si tratta di un amminoacido che si trova nelle foglie e nelle radici della Camellia sinensis e che, attraversando la barriera emato-encefalica, produce nel cervello una azione rilassante e ansiolitica, rendendo il vostro animale meno insofferente e molto meno reattivo. Si acquista in erboristeria l'estratto sesso di té verde e se ne somministrano da 5 a 10 mg per chilo di peso del cane o del gatto 1-2 volte al giorno, nei 3 giorni che precedono la visita dal veterinario.

Al momento della visita veterinaria o già subito prima di uscire di casa potete dare all'animale qualche goccia di Rescue remedy dei fiori di Bach: oltre che assumerlo per bocca, si può mettere sulle mani e distribuirlo su muso e orecchie, o si vaporizza attorno all'animale (badate di non farlo entrare negli occhi o nel naso dell'animale). Quando l'animale ringhia, soffia e si rivolta è meglio usare Fear-Less, che è una miscela di fiori di Bach, di fiori californiani e oli essenziali di bergamotto, cisto, lavanda e ylang ylang. E' una formulazione creata per placare paura e panico proprio nel momento in cui nasce l'emozione, che va spruzzato nell'aria o anche sulle manie poi passato sul pelo del vostro amico a quattro zampe.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga