Mal d'auto mal d'aereo e mal di mare

 Mal d'auto rimedi cure

Mal di mare e mal d'auto

E' un peccato soffrire i sintomi del mal di mare o quella nausea che ci prende quando viaggiamo in aereo o macchina, in special modo quando stiamo andando in vacanza per riposarci: ecco qualche consiglio per risolvere i sintomi della nausea e il malessere generale gazie a due oli essenziali.

Mal d'auto, mal d'aria e mal di mare

Quei tornanti insistenti, quei vuoti d'aria in aereo per non parlare del movimento delle onde del mare che danno allo scafo della nave sulla quale ci troviamo: oltre le pastiglie, non prive di controindicazioni ed effetti secondari, possiamo rivolgerci a due oli essenziali dotati di un riconosciuto effetto anti nausea. Basta portare con sé qualche zolletta di zucchero e una boccettina di olio essenziale, in cui avremo miscelato olio essenziale di zenzero e di menta piperita. Assumere l'olio essenziale di zenzero non è problematico: lasciate sciogliere in bocca una zolletta su cui avrete posto una goccia di essenza.

Mal d'aria o di aereo rimedi

In alternativa, se avete tempo prima della partenza, aromatizzate del miele o della marmellata, grattuggiando 50 grammi di radice di zenzero nel vasetto. Trasferite tutto in un flaconcino da viaggio, poco ingombrante e nel caso in cui subentri la nausea, prendetene un cucchiaino. Come per lo zenzero anche per la menta piperita sotto forma di olio essenziale, per assumerne al bisogno usate la solita zolletta di zucchero sulla quale verserete una goccia di liquido, potete anche ripetere l'operazione più volte (ovviamente diffido i diabetici dal fare questo) oppure si può fare un massaggio al petto con una goccia dell'olio essenziale di menta ma non sui bambini o sulle pelli molto sensibili perché potreste irritare l'epidermide. O, ancora, potete mettere una goccia su un fazzoletto e inalare l'effluvio che si sviluppa da esso.

Una boccetta di olio essenziale di menta piperita si rivela utilissima quando siete in viaggio: la si può usare contro il mal di testa da tensione nervosa, o quelle cefalee che si sviluppano durante i viaggi, in questo caso basta massaggiarsi le tempie con due gocce dell'olio, stando attenti che quest'ultimo non vi finisca negli occhi altrimenti il mal di testa sarà... l'ultimo dei vostri problemi. Quando arrivate a destinazione, dopo un viaggio lungo, provate a mettere due gocce di olio sulle mani e sfregatele, poi ponetele a coppa su bocca e naso aspirando a fondo, vi sentirete come risvegliati e meno intorpiditi dalla stanchezza del viaggio. Subito dopo, con le mani ancora calde fatevi un massaggio alle cervicali.

Prevenire il mal d'auto

Una volta i nostri genitori ci dicevano sempre di guardare avanti mentre stavamo viaggiano in auto e avevano ragione: meglio fissare un punto davanti a sé e non guardare il panorama, è vietato leggere in macchina (tranne quei soggetti speciali che non risentono di nulla durante i viaggi), nel caso poi lecose non migliorino meglio mettersi davanti di fianco al guidatore così che si possa guardare agevolmente la strada.

Meglio non mangiare in macchina ma fermarsi e fare uno spuntino leggero poiché lo stomaco vuoto può dare gli stessi problemi di quello troppo pieno, preferite alimenti secchi come crackers o biscotti e bevete ma con moderazione evitando i liquidi gassati. Esistono anche dei braccialetti (ma non li mai provati) in vendita che promettono di evitare la nausea durante i viaggi a chi ha lo stomaco delicato: si fissano al polso e un bottone presente all'interno va a stimolare un particolare punto di medicina cinese conosciuto come Neiguan o P6.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga