Il fegato: la riflessologia plantare

Riflessologia plantare cure per il fegato

Riflessologia plantare


Il fegato come i suoi "fratelli" organi i polmoni, i reni, il cuore e il pancreas, sono organi nobili perché fondamentali per la sussistenza della vita: il fegato è un organo silenzioso, duole solo in presenza di patologie gavi e avanzate tuttavia alcuni sintomi si possono riconoscere per via riflessa. Un dolore forte e persistente sul lato destro della schiena, vomito di colore verdastro, amaro in bocca, male alle tempie (emicrania), crampi agli arti inferiori, sono tutti sintomi comuni di patologie al fegato.

Il fegato riflesso nei piedi

Secondo la medicina ufficiale, ogni organo del corpo umano ha specifiche attività fisiologiche, ma secondo la Medicina Tradizionale Cinese e la Medicina Antroposofica di Rudolf Steiner, ad ogni orgnao appartengono anche emozioni e sentimenti particolari. Per la tradizione cinese il fegato è collegato all'energia cosmica del vento che ha il carattere della mobilizzazione: muoversi all'esterno verso qualcosa o qualcuno in modo armonioso e sereno è una qualità del fegato in salute.

Rudolf Steiner, fondatore della Medicina Antroposofica, definisce il fegato come un organo della volontà, è l'organo del lavoro, che progetta, pianifica, trasforma, decide e realizza concretamente una idea in azione, con coraggio e determinazione, basti ricordare il detto famoso "persona di fegato" per definire una persona coraggiosa. I piedi raccontano molto chiaramente se ini un certo periodo della vita, per situazioni varie, tutto questo muoversi ed agire con lucidità viene ostacolato, poiché siail fegato che la cistifella cominciano a soffrire.

Segni di malfunzionamento del fegato

Ci accorgiamo che la persona sdraiata sul lettino in un primo momento tiene i piedi ravvicinati, contratti verso l'interno: l'area riflessa del fegato sotto la pianta del piede destro presenta una zona molliccia, svuotata, attraversata da rughe o solchi, questa è la parte organica che riflette il mal funzionamento del sistema epatobiliare. Dorsalmente a livello della parte del piede che esprime il mondo delle emozioni (le articolazioni del quarto dito del piede destro o sinistro o di tutti e due), in caso di problemi di fegato, si possono vedere rigidità ma anche calli o rossori, manifestazione di rabbie represse inoltre, sempre sul dorso del piede, lungo il percorso dle meridiano di agopuntura della cistifellea, si riscontreranno punti molto dolenti anche solo a un lieve sfioramento. tale ipersensibilità rivela la presenza di blocchi di forza o energia causati dala ridotta attività volitiva, non si riesce più a programmare o realizzare i propri progetti.

Dal punto di vista psichico, l'emozione "sana" di appartenenza del fegato è l'ira, che ha bisogno di manifestarsi tutte le volte che subiamo una ingiustizia, se però l'ira non ci abbandona mai, nemmeno quando il problema è stato superato, allora questa condizione psichica degenera in rabbia, si diventa aggressivi, misantropi e questo approccio alla quotidianità rischia di far ammalare l'apparato epatobiliare. Ecco quindi che si sviluppa iperacidità, ingrossamento del fegato, valori del sangue sballati, stitichezza, calcoli alla cistifellea, emicranie e altro. Nei piedi, la rabbia, è facilmente riscontrabile sotto forma di calli, callosità, odore acido, tendini del dorso molto evidenti, dita contratte.

Un bravo riflessologo può aiutare a liberare la persona da questi sentimenti negativi liberando così l'energia dell'ira dal fegato, facendo quindi ritrovare lo stato di equilibrio al paziente, purché la persona si impegni a mantenere una alimentazione il più possibile corretta, pur rispettando gli impegni di lavoro e della vita. Insomma, un bravo riflessologo potrà, se veramente preparato, aiutarvi a stare meglio nel caso abbiate sofferenze epatiche e biliari quindi vi consiglio di guardarvi intorno e fare la vostra scelta.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga