Stanchezza rimedi omeopatici

Stanchezza primaverile rimedi

Rimedi naturali contro stanchezza

A volte sembra che ciò che dobbiamo fare sia al di là delle nostre possibilità fisiche e mentali, ma l'omeopatia può aiutarci concretamente a sentirci meno scarichi. Innanzitutto si devono ricercare i motivi della stanchezza cronica o passeggera, poiché non si può agire senza conoscere il perché di un malessere o una situazione, andranno quindi fatte tutte le analisi che il medico deciderà di far fare al paziente.

 

Stanchezza cronica rimedi

Si tenga presente che, spesso, la stanchezza o spossatezza sia fisica che mentale può indicare un problema al fegato, specie quando la stanchezza arriva immediata al minimo sforzo, basterà un esame del sangue per verificare la situazione di questo organo importantissimo. E' necessario stare attenti anche ai livelli si ferro nel sangue, un minerale importantissimo per il nostro sistema immunitario, per la forza dei globuli rossi, il trasporto dell'ossigeno, che in caso di mancanza o carenza, darà stanchezza e spossatezza anche estreme, a seconda del livello di mancanza di ferro nel sangue.

Nel repertorio dei rimedi omeopatici sotto la voce "debolezza" si trovano più di 900 medicinali omeopatici prescrivibili, quindi come ci possiamo orientare? Ogni persona ha le sue necessità, specie quando non è al massimo, quindi consigliare specificatamente quale rimedio possa andare bene per tutti, non è possibile, ma qualche indicazione a riguardo posso anche darvela.

Rimedi omeopatici debolezza stanchezza

Tra i rimedi omeopatici quelli che hanno una particolare affinità con la stanchezza, appartengono al gruppo degli Acidi:

* Phosphoricum acidum se l'astenia è più a livello emozionale
* Picricum acidum se è più colpito il livello mentale
* Muriaticum acidum quando il crollo è totale.

Per prescrivere il corretto medicinale il dottore omeopatico necessita di conoscere anche altri sintomi che vadano a confermare l'indicazione più mirata al problema, così nel caso si pensi a Phosphoricum acidum si aspetterà di trovare sintomi quali diarrea e il desiderio di cose fresche; con Picricum acidum sintomi urinari e cutanei, mentre chi avrà bisogno di Muriaticum acidum presenterà spesso sintomi a carico dell'ultimo tratto intestinale e del retto, oltre a una caratteristica ipersensibillità cutanea al sole.

Ci sono poi, paradossalmente, dei casi di stanchezza che si accompagnano a irriquietudine, in questo caso si potrebbe pensare di usare i rimedi omeopatici Arsenicum album o Rhus toxicodendron. Insomma come potete vedere il lavoro del medico omeopatico è molto difficile quindi cercate di dargli tutte le informazioni possibili del caso, mentre diffidate del medico che si limita a registrare il tipo di problema che denunciate senza approfondire ulteriormente l'analisi per scendere alla radice del problema.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga