Fiori della buonanotte

Rimedi e cure naturali contro l'insonnia

Problemi d'insonnia? Spesso la causa è affettiva ma anche problemi innescati da difficoltà finanziarie e lavorative (specie di questi tempi) possono impedire il regolare sonno, possiamo però farci aiutare dai fiori di Bach.

Fiori di Bach contro insonnia

Passare le notti da svegli, se non è una scelta personale è una eventualità non solo antipatica, ma in grado nel caso si protragga nel tempo, di minare profondamente anche il fisico e la psiche. L'insonnia o per melgio dire le insonnie, possono avere svariate cause, da quelle ambientali generate da rumori, luci, esposizioni a campi elettromagnetici, a quelle fisiche causate da disturbi respiratori, ormonali, digestivi, osteo-muscolari e neurologici, fino a insonnie emotive che, per quanto ci riguarda sono più facilmente affrontabili ricorrendo ai rimedi emozionali per antonomasia, i fiori di Bahc.

Difficoltà ad addormentarsi

Tra i consigli migliori per favorire un corretto addormentamento c'è la cena anticipata e frugale, il non praticare attività fisica pesante dopo il tramonto, il non eccedere con caffè o sonnellini durante il giorno, il non usare il tablet e TV subito prima di coricarsi.

Ma se nonostante abbiate seguito queste linee guida, faticate ancora ad addormentarvi, continuando a rigirarvi nel letto, potete passare in esame le eventuali cause emotive, prima fra tutte le preoccupazioni per qualcosa che richiede la nostra attenzione ma non certo durante le ore di sonno.

Ma perché mi sveglio alle 5 di mattina?

Spesso questa evenienza si riscontra in prossimità di cambiamenti ormonali (gravidanza o menopausa per esempio), oppure perché si è alle prese con impegni soverchianti che non lasciano terminare in santa pace il sonno, o perché il pensiero della giornata seguente non è per nulla allettante. Anche il timore di sognare può avere una sua influenza, infatti il mattino presto è il momento in cui solitamente si è in fase REM nella quale si sogna.

Se l'insonnia è dovuta a motivi ormonali, spesso si è rivelata utile l'accoppiata Walnut e Mustard, quest'ultimo indicato per le depressioni acute dell'umore anche senza un apparente motivo.

Se l'insonnia è dovuta a un sovraccarico di lavoro o studio, è di nuovo Elm il rimedio più indicato, volendo insieme a Impatiens, mentre il timore di sognare riflette senz'altro la necessità di assumere Aspen o Mimulus.

Se l'insonnia è caratterizzata dal fatto che il sonno sia così poco ristoratore e ci lascia al mattino con la sensazione di non esserci mai coricati, è il momento di assumere Hornbeam, mentre se temiamo di non aere abbastanza lucidità mentale durante il giorno, meglio aggiungere Clematis, che per lo meno ci riporterà a contatto con la realtà.

Rimedi contro insonnia

White Chestnut

E' il rimedio principe in caso di affastellamento e inseguimento di pensieri o del rimuginare in continuazione alla ricerca di soluzioni, ma in effetti anche senza un vero costrutto.

Aspen

E' indicato quando ci sia un allarme o una apprensione di fondo, specialmente immotivata, ma non sia necessariamente chiaro chi o che cosa lo provochi: nei bambini può tradursi anche in paura di presenze impalpabili, fantasmi, extraterrestri o mostrivari; in persone assai sensibili a campi elettromagneticio meteoropatiche può essere utilmente assunto in associazione a Walnut indicato a sostenere l'organismo nei passaggi e nei cambiamenti. Questi ultimi due rimedi possono aiutare anche nel caso di difficoltà ad addormentarsi a causa di un cambio di letto.

Impatiens

Se l'insonnia è causata da tensione fisica, che non fa rilassare la mente e limita la tendenza agli scatti muscolari in fase di addormentamento.

Cherry Plum

E' da usare invece se vi è timore di perdere il controllo di sé durante il sonno, di essere sonnambuli o addirittura se è presente la paura irrazionale di morire una volta abbandonata la coscienza di sé.

Insonnia con risvegli notturni rimedi

Nel caso continuiamo a risvegliarci durante la notte? Spesso questa evenienza è provocata da cause digestive causate da una cena protrattasi fino a tardi oppure troppo abbondante, ma anche da una eccessiva attivazione dei sistemi di allarme durante il giorno, che si ripercuote sull'assetto ormonale globale e provoca l'interruzione del recupero notturno.

Si può provare ad attenuare l'influsso negativo che genera insonnia o sonno spezzato con Elm, dedicato a chi sopporta un carico maggiore di impegni e responsabilità di quanto si aspettava, o con Oak, utile a chi deve resistere a tutti i costi, senza poter pensare di recedere o di arrendersi. Il primo può essere utile anche agli studenti, specie alle prese con esami importanti, il secondo a chi sente gravare su di sé la responsabilità anche di altre persone.

Un altra possibilità di risveglio notturno con difficoltà di riaddormentamento è data dalla fine di un sogno, o dal ritrovarsi in un incubo. In questo caso sarà utile di nuovo Aspen: nei bambini la paura di fare brutti sogni può trovare sollievo associando a quest'ultimo anche Mimulus.

Spero di avervi dato qualche consiglio per risolvere o attenuare i vostri problemi di insonnia quindi vi auguro sogni d'oro.

Clicca per il libro contro l'insonnia

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga