Colore Arancione

Cromoterapia colore arancione

Nello spettro cromatico, l'arancione corrisponde alla lucecon lunghezza d'onda compresa tra 640 e 590 nanometri: ha la massima capacità di irradiare il colore, di penetrare la luce a la materia, il suo utilizzo crea un'atmosfera allegra e benefica. Nascendo dall'unione del colore rosso e del giallo, la forza istintuale del rosso si compenetra con quella, legata alla ragione, del giallo, così come la materia e lo spirito  debbono equilibrarsi per ottenere un risultato elevato.

Al mondo degli istinti si affianca quello della conoscenza, l'arancione è collegato con la nota Re e con il chakra ombelicale, è un colore che, trovandosi a metà strada tra il rosso e il giallo, è allegro e stimolante, perché sta tra il colore del sangue vitale e la luce celeste. Chi ama utilizzare il colore arancione è pronto a conoscere cosa nuove, a vivere esperienze, ad affrontare nuove imprese.

L'arancione è un colore ricco di forza vitale anche se è pronto alla riflessione. nelle scuole steineriane si utilizza questa tonalità per dipingere le pareti delle aule degli scolari di sette anni; si può utilizzare l'arancione nei bagni e nei luoghi di relax, perché è un colore "antifatica" che aumenta l'ottimismo e rende innamorati.

L'arancione tendente al rosso dona la massima attività dell'ipofisi e nell'arancione dei vegetali avviene la massima azione clorofilliana. Negli ambienti dove si mangia, l'arancione stimola l'appetito, proprio come gli alimenti di questo colore. Dioniso, dio della vite, ebbro della sostanza del mondo, portava vesti di questo colore.

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga