Colore Azzurro

Proprietà colore azzurro

Nello spettro cromatico, l'azzurro corrisponde alla luce la cui lunghezza d'onda è compresa è tra 480 e 460 nanometri, è collegato con la nota Fa e con il chakra faringeo. L'azzurro è il colore della pace, dell'equilibrio e dell'armonia con sé stessi e con l'ambiente circostante, è simbolo della fede e trasporta lo spirito nelle lontananze dell'eternità. L'azzurro è freddo, ombroso eporta al raccoglimento in sé stessi.

Caratterizza l'elemento acqua, quindi è adatto per tutti i problemi legati all'emotività, rappresenta l'attitudine alla capacità riflessiva, alla sensibilità, alla tenerezza, che portano al coinvolgimento emotivo con i problemi degli altri. L'azzurro agisce, con il suo effetto sedativo, sui sistemi nervoso e cardiocircolatorio, diminuendo la reattività e ripristinando i ritmi fisiologici.

L'azzurro è utile negli stati infiammatori, nelle congiuntiviti, nel mal di gola, nelle stomatiti, gengiviti e vaginiti, per gli arrossamenti e le bruciature. Fa bene anche per gli stati febbrili, i pruriti d'origine allergica, i dolori acuti articolari, l'ipertensione arteriosa, l'eccitabilità, l'ipertensione d'origine nervosa e l'insonnia.

Non è indicato negli stati infiammatori cronici, per l'ipotensione, negli stati di malinconia e di depressione e per le costipazioni intestinali.

Chi utilizza spesso l'azzurro è calmo, riflessivo, sensibile, comprensivo, portato alla meditazione; è in armonia con sé e con gli altri. Nelle scuole steineriane si dipingono le aule dei ragazzi di dieci anni, proprio per aiutarli nella preparazione e nel superamento dello stress degli esami. Riposare in ambienti con pareti o vetri azzurri o anche con tende di questo colore (azzurro chiaro) ed eventualmente indossando indumenti di questa tonalità, è utile per favorire sonni tranquilli, diminuire lo stress psicofisico e anche ridurre la pressione arteriosa.

L'azzurro crea uno stato di pace e di tranquillità interiore, non va usato negli ambienti dove si mangia perché porta all'inappetenza. in passato era uno dei colori più utilizzati nelle vetrate delle cattedrali perchè facilita la strada della spiritualità e dell'evoluzione dell'uomo. lo sguardo lo penetra, ma vi si perde anche, così come ci si perde nello spazio infinito del cielo. L'azzurro è il colroe sacro poiché da sempre simboleggia l'anima liberata che vola verso le alte sfere spirituali: respirando l'azzurro del cielo, assorbiamo l'alito della vita.

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga