Colore Giallo

Cura colore giallo cromoterapia

Nello spettro cromatico il giallo corrisponde alla linghezza d'onda compresa tra 580 e 550 nanometri, per la sua luminosità e intensità aumenta il tono neuromuscolare, il giallo è un colore caldo, il più luminoso dei colori. Il giallo è collegato con la nota Mi e con il chakra solare cardiaco, a chi lo utilizza dona dinamismo, allegria, volontà, intuito e molta energia. Il colore giallo ha un effetto rigenerante e rallegrante ed è collegato alla conoscenza e alla ragione, rappresenta infatti la capacità intuitiva che permette una sicura scelta di indirizzi e obiettivi. Caratterizza l'elemento aria, quindi aiuta tutti i problemi di deambulazione fisica e psichica, è adatto all'aiuto di muscoli, ossa, innervazioni, così come ai problemi di relazione, in special modo nei casi di timidezza.

Il giallo aiuta nelle irritazioni per i problemi delle vie respiratorie e nei disturbi digestivi (le nostre nonne applicavano un tessuto giallo sulla zona addominale, o sul fegato, per riequilibrare la secrezione dei succhi gastrici mentre per migliorare la digestione ferma o ralentata ne usavano uno rosso). Il giallo fa scomparire le rughe e le smagliature poiché stimola la sintesi di collagene e aiuta a superare gli stati di affaticamento perché stimola la capacità intellettiva ed ha un effetto rallegrante.

Non va usato negli stati infiammatori e febbrili, negli stati di eccitazione dell'attività gastrointestinale, negli stati di accellerazione del battito cardiaco e nei casi di delirio o isteria. Chi sceglie di utilizzare spesso il colore giallo è estroverso, ottimista, dinamico, allegro, entusiasta, creativo, espansivo e determinato. il giallo, stimolando il sistema nervoso, non deve esser presente in modo esagerato, o con tonalità troppo accese, poiché può indurre alla malinconia: va utilizzato o in tonalità chiare o su piccole zone.

Nelle scuole steineriane si utilizza nelle aule dei ragazzi di otto anni. Negli ambienti dove si mangia, il giallo attiva le funzioni del fegato, quindi è utile assimilare alimenti che hanno questo colore per stimolare l'appetito. Tra le mele d'oro, simbolo di pace e di amore, che si trovavano nel giardino delle Esperidi, vie era anche il pomo della discordia, perché, se pure l'oro crea la felicità, crea anche l'orgoglio, la gelosia e la cupidigia.

Il sole, del resto, con i suoi raggi fa nascere i germogli e li fa crescere e maturare, ma può anche farli bruciare. Il più esoterico simbolo del giallo è il vello d'oro di Giasone: esso rappresenta la ricerca dell'assoluto, che è sempre "oltre" come la verità, che si piò donare ma è sempre da scoprire.

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga