Colore Verde

Curarsi con colore verde

Del verde goethe diceva che " l'occhio e l'anima riposano in quella miscela come sopra un elemento semplice. Non si desidera andare oltre...", infatti il verde rinfresca e calma, anche se è pieno di vita come la vegetazione ricca di foglie, di piante e di erbe. Nello spettro cromatico il colore verde corrisponde alla lunghezza d'onda compresa tra 530 e 490 nanometri, è collegato con la nota La e con il chakra cardiaco. Il verde è stato definito il colore dell'energia nuova, del rinnovamento e della giovinezza, è il colore della natura e della flora e si esprime attraverso la fertilità, la soddisfazione, la tranquillità e la speranza. Il verde caratterizza l'elemento terra, quindi aiuta tutte le patologie legate a questo elemento poiché purifica: il verde nasce dall'unione di blu e giallo, la forza "celeste" del blu si compenetra con la forza di conoscenza del giallo.

E' lucve, è giovanile e rappresenta la natura in primavera, nel suo momento di crescita rigogliosa ma equilibrata. Chi è abituato a utilizzare il verde è equilibrato, tenace, stabile, determinato, ha senso pratico, è solido, sicuro di sé e con idee ben chiare. Nelle scuole steineriane si utilizza il verde nelle aule dei ragazzi di nove anni che cominciano a sviluppare la capacità critica.

Cromoterapia colore verde

Il verde è un colore caldo e nello stesso tempo freddo, aiuta il benessere generale dell'organismo, ne aumenta la vitalità ripristinandone l'equilibrio delle funzioni. E' noto che il verde è il più riposante dei colori, anche perché le strutture anatomiche dell'occhio debbono compiere un minor lavoro per riconoscerlo tra tutti gli altri colori. Si utilizza il verde negli stati di stress, perché calma il sistema nervoso, la frequenza respiratoria e riduce la produzione di adrenalina. Riequilibrando e calmando il sistema nervoso aiuta nei casi di cefalea; decongestiona la couperose, aiuta il processo di cicatrizzazione delle lesioni ulcerose e diminuisce i disturbi dell'ansia e dell'iperattivismo.

Non va utilizzato negli stati depressivi e nelle forme di stanchezza e affaticamento psicofisico. Tra le tante qualità di questo colore ne va ricordata una, più nascosta e meno conosciuta, che fa si che il verde sia anche il colore della generazione e dela rigenerazione (basti ricordare che l'argilla ventilata è verde).

E' bene tinteggiare con questo colore, nelle sue tonalità più chiare, le pareti delle camere da letto e naturalmente tutti i luoghi dove è presente un malato come nelle cliniche o negli ospedali, ma anche in studi dentistici, eccetera, per le sue proprietà riposanti, calmanti e rinfrescanti; è anche di aiuto per l'insonnia.

Essendo un colore astringente, il verde freddo non va usato negli ambienti dove si mangia perché porta al rifiuto del cibo, anche se questo è in contrasto con le idee e con i coloranti che utilizzano le ditte di surgelati nel proporci le verdure.

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga