Luci ombre salute

Luce ombra cura cromoterapia

Luci e ombre curarsi

Uso della luce per la salute

Vi siete mai chiesti perché metterci in moto e iniziare la giornata in una buia mattina di inverno è più difficile che in primavera o in estate? Perché il crepuscolo e le luci soffuse appaiono più romantici e suggestivi del mezzogiorno e della luce intensa? E perché gli abitanti dei paesi nordici tendono ad essere introversi e riservati rispetto a quelli dei paesi più assolati, più socievoli ed estroversi?

Questi fenomeni sono parte dell'esperienza quotidiana di tutti noi, ma forse non abbiamo mai riflettuto sul perché accadano, e soprattutto a come sfruttarli. La luce è fondamentale per la regolazione dei processi fisiologici di quasi tutti gli animali e noi Homo sapiens, non facciamo eccezione. L'illuminazione artificiale su vasta scala, ch ci appare oggi del tutto scontata, è in realtà una innovazione recentissima nella storia umana.

Prima della lampadina, che è tra noi da poco più di un secolo, le attività umane firono regolate dalla luce naturale per centinia di migliaia di anni, e quel condizionamento evolutivo perdura ancora oggi. La luce è fondamentale anche nella cura con i colori o nel Feng Shui (arte dell'arredare secondo le conoscienze cinesi, in cui la si utilizza in moltissimi modi, ad esempio per delineare un percorso, dare risalto a un particolare elemento o inserire suggestioni cromatiche (luce colorata).

 

Qui cercherò di parlarvi riguardo la regolazione dei livelli di luce e ombra all'interno di un ambiente perché risulti confortevole e salutare. Come sappiamo, l'essere umano è un animale diurno, ciò significa che la luce, in particolare quella solare, innesca nel suo organismo processi che lo portano a mettersi in attività. Più l'illuminazione è intensa e più ci sentiamo svegli, più la nostra attenzione è portata verso l'esterno, verso l'ambiente con cui siamo spinti a interagire. Inoltre, l'innalzamento della vigilanza fa si che in condizioni di luminosità medio-alta riusciamo a esercitare maggiore controllo sulla nostra emotività.

Viceversa, via via che la luce si abbassa l'animale diurno si rilassa, il ritmo delle sue attività rallenta e la sua motivazione e attenzione si riducono gradualmente fino a giungere alla completa disattivazione che ci fa scivolare nel sonno. Mano a mano he l'attenzione si ritira dall'ambiente esterno verso quello interno siamo più portati a percepire le emozioni e le sensazioni più sottili; l'aspetto emotivo affiora maggiormente, mentre il controllo mentale si allenta.

 

Giochi di luce in casa: principi di base

 

L'illuminazione della singola stanza deve essere appropriata al tipo di attività che vi svolgiamo. Se abbiamo difficoltà ad attivarci la mattina, possiamo lasciare le persiane o le tende aperte in camera da letto così da ricevere un aiuto dalla luce naturale che entrerà al mattino (a meno che non dobbiamo alzarci alle 5 del mattino in pieno Dicembre).

Un modo sicuro per demotivare un ragazzo che studia e predisporlo alle distrazioni interne (come sogni a occhi aperti) è posizionarlo in condizioni di bassa luminosità, lo stesso vale per un impiegato che fa lavoro di ufficio: lo studio e l'ufficio devono essere sempre ben illuminati a meno che...non si tratti dello studio di uno psicologo o simili, che non dovrebbe illuminare tropppo l'ambiente per entrare in contatto con l'interiorità dei pazienti.

In casa le aree di luce e ombra devono essere bilanciate: una dimora dovrebbe avere idealmente sia aree luminose, sia aree più buie. Le case troppo buie, o trascorrere la maggior parte della giornata in penombra, favoriscono l'insorgere di problemi come letargia, demotivazione, depressione, perdita di contatto con la realtà esterna e quindi obiettività, scarsa lucidità mentale, rallentamento di riflessi e aggravamento dei disturbi della vista. Ma attenzione! Anche una casa troppo luminosa o il trascorrere troppe ore nella luce intensa può determinare disturbi: rilassarsi diventa difficile, col rischio di provocare un innalzamento cronico della tensione nervosa, insonnia e un generale stato di stress.

Si interferisce inoltre con i processi diu rigenerazione dell'organismo, contribuendo ad abbassare le risorse immunitarie. Non solo: mentre la carenza di luce può provocare problemi sociali per via di una visione distorta della realtà, un eccesso di luce può provocarli per via di una perdita di contatto con le proprie emozioni.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga