Avena

avena sativa erboristeria

pianta avena

Avena

Descrizione: pianta dal fusto cavo dotato di interfogli, ha foglie lineari munite di una guaina con una breve ligula dentata che avvolge fusto. I fiori di colore verde, tutt'altro che appariscenti, sono posti per lo più in numero di due in spighette pendule che a loro volta sono situate in una pannocchia terminale. La fioritura avviene in primavera, il fusto può superare il metro e mezzo di altezza.

Habitat: la vena è una pianta coltivata e conosciuta fin dai primordi dell'umanità, la vena è un vegetale di importanza fondamentale per la vita dell'uomo e degli animali. È coltivata in tutte le zone temperate d'Italia e del mondo.

Raccolta: si utilizzano i 6000 pali raccolti allorché la pianta ha completato il suo ciclo biologico.

L'avena è una pianta che merita una stima assai più elevata di quella che per il solito e si attribuisce. Il suo impiego può essere di giovamento in più di un'affezione. Il decotto di 300 g di avena in 1 l di acqua risulta un'eccellente ricostituente dotato pure di proprietà emollienti e rinfrescante. Stesso decotto risulta utile per combattere le affezioni di petto e di gola, le nefrite, l'anemia in particolar modo le emorroidi.

La farina d'avena rappresenta un ottimo alimento per i bambini e per le puerpere alle quali scarseggia il latte, ed è di grande giovamento per quanti soffrono di bruciori allo stomaco e disfunzioni digestive. Contro la stitichezza si fanno bollire due cucchiaini di avena in 250 ml di acqua. Uso: due tazze al giorno lontano dai pasti. L'impiego della farina di avena è considerato quanti soffrono di diabete. La vena trovò un vastissimo impiego in campo alimentare, sia umano che animale. Alimento fondamentale delle popolazioni nordeuropee, combatte la stanchezza e dal rigore alla muscolatura si consuma sotto forma di farine, fiocchi (al mattino nel latte), semi.

semi di avena

 

Semi di avena

La farina d'avena mescolata con la farina di altri cereali, quali l'orzo e di frumento viene impiegata per confezionare creme nutrienti particolarmente adatte ai bambini in una fase di svezzamento. In campo estetico la farina d'avena viene impiegato come base per la preparazione di maschere nutrienti della pelle, ecco di seguito la ricetta per preparare un budino di ciò che davvero. Ponete 100 g di fiocchi di avena in 1 l d'acqua salata e portate ad ebollizione. Quindi abbassato la fiamma e continuate a cuocere per altri 15 minuti, lasciate riposare cinque minuti in modo che i fiocchi montino e aggiungete un cucchiaino di miele, tranne le affrettate, due cucchiai di uva passa e un pochino di cannella. Mettete ora il tutto in una teglia da fondo. E fate cuocere in forno a 180° centigradi per una mezz'ora.

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga