liquerizia erboristeria

Liquirizia

liquerizia proprietà medicina alternativa

Liquirizia

Liquirizia

Descrizione: la liquirizia è una pianta dal fusto eretto con striature longitudinali. Le foglie sono impari pennate , composte da quattro-otto paia di foglioline ovali e concluse da una fogliolina apicale.

Habitat: la liquirizia è una pianta mediterranea, coltivata nelle regioni meridionali ed insulari Italia ricavarne il succo. È diffusa dal piano fino all'alta collina.

Racconta: si raccolgono in autunno la radice e di stoloni da piante di almeno tre anni di età, si sbucciano e si essicca non solo.

Avvertenze: rispettare scrupolosamente le dosi. L'abuso di acido glicirrizico contenuto nella liquirizia causa ipertensione arteriosa. I malati di ulcera, tabagismo, alcolismo, hanno la possibilità di acquistare in farmacia compresse prive di acido glicirrizico. L'abuso di questo acido può causare negli alcolizzati disturbi neuropsichici.

La liquirizia serve a preparare bevande dissetanti, si è mescolando un po' del suo succo quello del limone, sia unendola in parti uguali ad anice verde, coriandolo, un pizzico di menta. Si mescola tutto perfettamente e se ne pone un cucchiaio a macerare per qualche ora in un bicchiere di acqua fresca: si filtra e si consuma ecco di seguito una ricetta un tempo popolare, per preparare con la liquirizia una bevanda dal piacevole sapore. Si mettano abolire 10 g di radice di liquirizia in 1 l d'acqua per sei minuti.

Si filtri che si unisca l'acqua di cottura con una tale quantità di acqua d'orzo. Riscaldate per un po' in maniera da amalgamare il tutto, lasciate raffreddare e servite la bevanda fresca aggiungendo una fettina di limone. Questa pianta il cui legno o succo ognuno conosce fin dall'infanzia per averne assaporato la Roma, accompagna la piacevolezza del gusto a notevoli proprietà terapeutiche. Quelli che hanno reso celebre la liquirizia ricordiamo l'impiego contro tossi, bronchiti e raffreddori.

Per queste affezioni si prepara il decotto ponendo bollire 20 g di radice essiccata per sei in mezzo litro d'acqua. Uso: essa passa al mattino e alla sera. La ricetta possiede una proprietà emollienti, che la rendono utile come espettorante nel caso di catarri bronchiali ancora, può essere utilizzato come diuretico e nei disturbi epatici, contro la stitichezza si utilizza il decotto confezionato ponendo bollire 15 g di liquirizia per cinque minuti in mezzo litro d'acqua. Uso: una tassa giorno per mattino a digiuno.

Lo stesso decotto serve per combattere l'aerofagia i disturbi ad essa annessi. In questo caso se la prende mezza tazza dopo i pasti principali quando il decotto è ancora tiepido. La liquirizia eppure un'eccellente stomachico , facilita la digestione, calma gli spasmi. Il decotto di liquirizia (5 g di radici con le entrate per due minuti e fate riposare per una buona mezz'ora a macero), viene usato per infiltrazione in compresse per fare impacchi in caso di occhi stanchi e arrossati o nel caso di congiuntivite.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere