Cervicale

Cervicale dolori rimedi naturali

Cervicalgia dolori cervicali rimedi

Cervicale dolorosa rimedi

Cervicale o cervicalgia è un dolore localizzato in corrispondenza del collo e può talora comportare irradiazioni o verso l'alto (in direzione della nuca), configurandosi quindi come cefalea di tipo tensivo, o lungo l'arto superiore, nel qual caso si realizza quella condizione chiamata “cervico-brachialgia”. Le cause all'origine del dolore sono diverse: nella stragrande maggioranza dei casi, in gioco c'è una alterazione che interessa le strutture collocate nell'area delle prime 7 vertebre della colonna, ovvero i muscoli, i legamenti, i dischi vertebrali e le articolazioni, che assicurano al collo movimento e sostegno. Infatti, gli sforzi non adeguati, istantanei e bruschi, oppure ripetuti e prolungati, contribuiscono ad alterare l'assetto meccanico delle cervicali.

Per ulteriori informazioni sulle cure contro tensioni muscolari potete leggere anche Cure anti dolore .

 

Dunque uno stress esagerato e protratto, rispetto al carico che la cervicale possa tollerare, genera dolore, altre condizioni possono intervenire a scatenare il disagio: la degenerazione dei dischi intervertebrali e l'alterazione dei corpi vertebrali adiacenti (come si verifica nell'artrosi), ma anche la stenosi del canale vertebrale, ma sicuramente, la colpa principale del dolore alle spalle e al collo va attribuita alle posizioni fisse e a lungo mantenute.

Questa patologia alle cervicali è tipicamente il risultato di micro-lesioni croniche a carico delle ossa del collo (rachide cervicale), quindi in questi casi, e soprattutto con intenti preventivi e curativi a lungo termine, si possono ragionevolmente utilizzare estratti di erbe medicinali, invece per la risoluzione di sindromi dolorose acute e sub-acute cervicali a breve termine sarà più saggio ricorrere a farmaci di sintesi o a cure di manipolazione muscolare (massaggi mirati), agopuntura (da specialisti non solo riconosciuti ma anche che conoscano seriamente la materia giacché spesso i dottori allopatici imparano solo a infliggere gli aghi nei punti adeguati ma non quali scegliere a seconda dei pazienti) o infine con sistemi di meditazione rilassante.

L'estratto di Boswellia serrata, grazie alla gommoresina profumata, particolarmente ricca di triterpeni, che ha sia una azione antinfiammatoria spiccata, con la produzione della lipossigenasi, il principale mediatore della produzione dei leucotrieni, sia per l'interferenza con l'elastasi una sostanza presente nel corpo umano che riduce il numero delle fibre elastiche, può essere usata per il trattamento della cefalea muscolo tensiva della cervicale per lunghissimi periodi grazie alla quasi totale assenza di effetti collaterali.

Anche la liquirizia, pianta di cui si utilizzano gli estratti della radice soprattutto a scopi alimentari, contiene una importante sostanza, la glicirrizina che esplica una importante azione antinfiammatoria sia per un meccanismo che inibisce la degradazione dei corticosteroidei umani che per l'interferenza sulla cascata biochimica che porta alla produzione di sostanze antinfiammatorie, anche se non deve essere assunta per periodi troppo lunghi senza il controllo medico ed è vietata agli ipertesi o a chi ha problemi di cuore. Per la riduzione del dolore può invece essere utile l'Arpagofito (Harpagophytum procumbens) di origine africana e presente anche nella farmacopea ufficiale, impropriamente detto “Artiglio del diavolo” per gli aculei tipici dei frutti.

Di esso si usano, per curare la cervicale e altri dolori osseo muscolari, le radici secondarie della pianta che contengono sostanze ad azione antinfiammatoria: è sconsigliabile nei pazienti affetti da ulcere e non può essere somministrata per lunghi periodi ad alte dosi per la possibilità di lesioni gastro-duodenali.

 

 

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga