Glicemia alta e tumore al fegato

La glicemia alta aumenta il rischio di sviluppare tumore al fegato? Che correlazione esiste tra l’iperglicemia e il tumore epatico? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

In tutto il mondo, il cancro al fegato è il quinto tumore più comune negli uomini, mentre è il settimo tumore più comunemente diagnosticato nelle donne. 

Il diabete di tipo 2 è un fattore di rischio significativo per questo tipo letale di cancro. 

Non ci sono ricerche sufficienti per dire che il diabete di tipo 2 causi direttamente il cancro al fegato, ma gli scienziati hanno identificato una forte connessione. 

Sebbene il diabete di tipo 2 e le relative condizioni di salute croniche come il sovrappeso o l’obesità siano comuni, sono anche prevenibili e gestibili. Con alcuni cambiamenti e supporto nello stile di vita sano, puoi proteggere il tuo fegato e ridurre il rischio di cancro. 

Cos'è il cancro al fegato?

Il cancro del fegato è un termine generico che si riferisce a:

  • Cancro al fegato primario – cancro che ha origine nel fegato
  • Cancro al fegato secondario – cancro che si diffonde al fegato da un’altra parte del corpo, come l’intestino

Situato sotto il polmone destro, il tuo fegato è il più grande organo interno del corpo umano e quello che svolge centinaia di funzioni importanti, tra cui la produzione e il rilascio di glucosio quando il corpo ne ha bisogno, la conversione dei grassi in energia quando necessario e la rimozione delle tossine dal corpo .

Cause del cancro al fegato

La causa esatta del cancro al fegato non è chiara, ma la malattia è fortemente legata a danni, infiammazioni e cicatrici del fegato, una condizione nota come cirrosi.

Le cause più comuni di cirrosi includono l’abuso di alcol, infezioni virali come l’epatite B o l’epatite C e la malattia epatica alcolica non grassa (NAFLD).

Glicemia alta e tumore al fegato: Che correlazione esiste?

Come il primo domino di una reazione a catena, la mancanza di regolazione della glicemia nel diabete di tipo 2 può devastare il corpo e il fegato non fa eccezione.

L’obesità, il diabete di tipo 2 e la dislipidemia (uno squilibrio di lipidi o grassi nel sangue) sono i fattori di rischio metabolico più comuni associati alla steatosi epatica non alcolica (NAFLD), in cui si accumula troppo grasso nel fegato. 

Nel diabete di tipo 2, il fegato non riesce a tenere il passo con le richieste di gestire costantemente l’alto livello di zucchero nel sangue, quindi si crea grasso in eccesso. Avere NAFLD ti espone a un rischio maggiore di sviluppare il cancro al fegato.

Senza un cambiamento nello stile di vita, la NAFLD può infiammare e cicatrizzare irreparabilmente il fegato, causando quella che è nota come cirrosi. La maggior parte delle persone con cancro al fegato ha la cirrosi, un noto fattore di rischio per la malattia.

Diabete e rischio di tumore epatico

Il diabete di tipo 2 danneggiano il fegato, aumentando la probabilità di cancro al fegato.

“Gli individui con diabete di tipo 2 hanno una probabilità da due a quattro volte maggiore di sviluppare il cancro al fegato rispetto ai non diabetici”, afferma un noti gastroenterologo.

I ricercatori non hanno svelato tutti i fattori che collegano il diabete di tipo 2 al cancro del fegato. Tuttavia, l’insulino-resistenza, il danno epatico e persino i farmaci per il diabete possono svolgere un ruolo di primaria importanza. 

La glicemia alta aumenta il rischio di sviluppare cancro al fegato? Cosa ne pensano i ricercatori?

Nel dicembre 2013, gli scienziati della University of Southern California hanno trovato un’associazione tra il diabete di tipo 2 e un aumento del rischio di carcinoma epatocellulare o HCC, una rara forma di cancro al fegato legata alla steatosi epatica.

L’analisi di oltre 150.000 cartelle cliniche ha rivelato che la probabilità di sviluppare un carcinoma epatocellulare era da 2 a 3 volte superiore nei pazienti con diagnosi di diabete di tipo 2 rispetto ai pazienti senza diabete.

Riduci la glicemia e previeni il cancro al fegato

Non tutti i fattori di rischio per il cancro al fegato sono controllabili, ma prevenire e gestire il diabete – glicemia elevata – è una cosa che puoi fare per ridurre il rischio.

Segui i seguenti passaggi per mantenere il livello di zucchero nel sangue in un intervallo sano:

  • Lavora per raggiungere un peso corporeo sano
  • Segui una dieta a basso indice glicemico piena di verdure, frutta, fagioli e cereali integrali
  • Evitare gli zuccheri aggiunti, in particolare nelle bevande
  • Bere alcol con moderazione o per niente
  • Rimani fisicamente attivo

Oltre ai cambiamenti nello stile di vita, dovresti collaborare con il tuo medico per gestire il livello di zucchero nel sangue. 

Potrebbe anche essere necessario ulteriore supporto con farmaci che abbassano la glicemia. 

Diagnosi

Per le persone ritenute ad alto rischio di sviluppare il cancro al fegato, come quelle che hanno avuto la cirrosi, controlli regolari sono importanti per identificare eventuali segni precoci di cancro. I test di screening vengono generalmente effettuati ogni sei mesi e prevedono un esame del sangue seguito da un esame ecografico.

Se mostri uno qualsiasi dei segni di cancro al fegato, il tuo medico di famiglia può utilizzare uno dei seguenti test per confermare una diagnosi di cancro al fegato:

  • Scansione TC (tomografia computerizzata).
  • Scansione MRI (risonanza magnetica).
  • Bopsy : un piccolo campione di tessuto epatico viene rimosso e testato per le cellule cancerose
  • Laparoscopia : una telecamera piccola e flessibile viene inserita nell’addome e utilizzata per esaminare il fegato

Prima viene diagnosticato il cancro al fegato, maggiori sono le possibilità che venga trattato e curato con successo.

Domande più frequenti

Quali sono le procedure mediche in casi di cancro al fegato?

Se diagnosticato precocemente, ci sono diversi modi in cui il cancro al fegato può essere trattato, tra cui:

  • Resezione: intervento chirurgico per rimuovere una sezione del fegato in cui è contenuto il cancro
  • Trapianto di fegato: sostituzione del fegato con un fegato sano da donatore
  • Ablazione a radiofrequenza: utilizzando il calore sotto forma di carica elettrica per distruggere le cellule cancerose o il tumore

La chemioterapia è anche un’opzione per il trattamento degli stadi avanzati del cancro del fegato in cui una cura non è solitamente possibile. Una combinazione di potenti farmaci antitumorali viene utilizzata per ritardare la progressione del cancro e prolungare la vita del paziente.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, il cancro è avanzato troppo per essere controllato o curato nel momento in cui viene formulata una diagnosi. In questa fase, l’unica opzione che i medici hanno è alleviare il dolore e qualsiasi altro sintomo di cancro al fegato che il paziente potrebbe provare.

La glicemia alta aumenta il rischio di sviluppare tumore al fegato?

Secondo alcuni studi le persone che soffrono costantemente di glicemia elevata, come i pazienti diabetici hanno rischi assai maggiori di sviluppare forme cancerose epatiche ad un certo punto della loro vita, rispetto ai pazienti sani non diabetici.

ARTICOLI CORRELATI

👉 Sintomi del tumore al fegato

👉 Si guarisce dal tumore al fegato?

👉 Pancia gonfia e tumore al fegato

👉 Valori del sangue nel tumore al fegato

👉 Angioma al fegato, quali cibi evitare?

👉 Tumore del fegato e feci verdi

👉 Gamma Gt e tumore nel fegato

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *