Varietà di Tè

Varietà del tè pregiato

La pianta del tè, originaria della Cina è stata successivamente coltivata ampiamente in India e Sri Lanka, che sono tuttora tra i grandi produttori di tè che viene utilizzato in occidente come bevanda. Innanzitutto i tè si distinguono in due grandi categorie:

Qing Cha - tè verdi (di solito Camellia sinensis) sono essiccati rapidamente al sole, insaccati e torti per strarre tutta l'umidità, poi ancora essiccati; è il tè più usato in Cina e ha soprattutto azione astringente.

Hong Cha - tè neri (i cinesi lo chiamano in realtà rosso-hong dal colore che assume l'infuso e deriva più spesso da cultivar di Camellia Assamica) si lasciano appassire senza essiccarli per non bloccarne la fermentazione, i tè indiani sono tutti neri. Inoltre vi sono i tè aromatici (per aggiunta di altre piante che ne modificano il profumo e talora le qualità): il più famoso ed usato in Cina è quello al gelsomino.

Per un uso non solo voluttuario ma anche curativo, nel caso non vogliate perdere tempo nelle infusioni delle varie tipologie di tè, potete cliccare sull'immagine che segue e vi troverete nel sito che vende capsule di tè verde, utile nella purificazione del corpo, nel combatttere i radicali liberi, responsabili del'invecchiamento e dell'insorgere dei dolori fisici.

Tè verde rimedio naturale

I tè migliori crescono in regioni collinari o montane e su terreni ghiaiosi; l'argilla infatti ne limita la crescita. Comunque la pianta, che potrebbe raggiungere i sei metri di altezza, viene mantenuta con la potatura a 1,5 metri per facilitare le operazioni di raccolta. Si inizia a raccogliere il tè, da piante al terzo anno di vita, i germogli terminali più teneri e si può continuare, per decenni, per tre volte l'anno. La qualità più pregiata viene raccolta precocemente dopo la discusura delle gemme, prima delle piogge estive, le altre due a un mese di distanza una dall'altra; talora si effettua una quarta raccolta di tè agli inizi d'autunno. I tè terapeutici sono in realtà dei tè pregiati, cresciuti in terreni e climi particolari, che vengono sottoposti a particolari manipolazioni, sono sempre e comunque delle ottime bevande, che con l'uso regolare e protratto esplicano un ruolo terapeutico. Esistono numerose qualità e differente funzione terapeutica.

- Tuocha o Puercha: è coltivata nella regione dello Yunnan da 25 secoli, in piantagioni poste tra i 1000 e i 2000 metri di altezza, le foglie raccolte, pulite, selezionate, fermentate, pulite al vapore, sono infine distese in strati spessi, poi essiccate esponendole al vento per un mese. Alla fine venogno passate nuovamente al vapore e pressate in forme a ciambella con magli di legno o pietra. E' tè nero con un lieve aroma di affumicato, facilità la digestione di carni e grassi, neutralizza gli effetti tossici dell'alcol, promuove la diuresi. Ipolipemizzante: l'uso regolare abbassa e mantiene bassi i livelli di colesterolemia.

- Wulong Cha o Oolong Cha: è coltivato nel Fujian da più di 400 anni, non viene sottoposto a fermentazione completa, non è dunque un vero tè nero. Il suo nome, che significa Dragone Nero, deriva dall'immagine che compariva originariamente sulla confezione. Diuretico e digestivo, è utilizzato soprattutto nel trattamento dell'obesità.

- Xiaoke Cha o Ciao Che tè: il suo nome significa "tèper il diabete", è un tè verde che viene prodotto da piantagioni di oltre cento anni nella zona di Nanchino: è raro, pregiato e leggero; l'uso costante e regolare migliora la tolleranza al glucosio e riduce la glicemia.

Oltre a questi tè, reperibili tutti facilmente anche in Italia, ne esistono molti altri il cui reperimento è per ora molto difficile da noi, in particolare:

- Lung Chi Ch'a: coltivato nella regionedel Guangxi, tratta la malaria e tutte le forme di tossiemia oltre la dissenteria e la diarrea.
- An Hua Ch'a: prodotto nello Hunan, di colore scuro, amaro-dolciastro, è considerato tonificante e viene usato per trattare vomito e stanchezza; la marca Hsiang tan ch'a è rinomata perché era usata dall'imperatore e dalla corte.
- Hsueh Ch'a : è prodotto da una cultivar rara che cresce sulle montagne Ling Chiangfu delo Yunnan ai limiti della neve, è molto caro, ha natura calda, contrariamente agli altri tè, ed è usato per riscaldare gli organi interni, oltre che nei raffreddori e la dissenteria da freddo.
- Lo Chieh ch'a: originario del versante occidentale del monte Wutong, cresce solo in montagna e viene raccolto al solstizio estivo; tratta le turbe polmonari e l'idropisia.
- P'u t'o Ch'a: cresce nell'isola omonima ed è usato per trattare le emorraggie come emottisi e dissenteria ematica.
- Wu i Ch'a: dalle omonime colline del Fujian da cui viene il nome straniero Bohea; è scuro e aspro, ottimo carminativo, elimina gli effetti dell'alcol.
- Shui Sha Lien Ch'a: cresce nelle foreste di Formosa e si dice che le sue foglie non vedano mai il sole, forse per questo è considerato il tè con maggiore effetto di disperzione del calore del sanguee viene usato nelle febbri e per facilitare l'eruzione della varicella.

 

 

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga