Aromaterapia

aromaterapia aromatoterapia

Usi oli essenziali

Oli essenziali uso

Tutti gli impieghi descritti in questo sito relativi agli oli essenziali hanno più o meno accentuate valenze terapeutiche e spesso, si combinano con principi o pratiche proprie di diverse terapie naturali, esistono tuttavia forme di somministrazione e di assunzione più spiccatamente aromaterapiche e potenti proprietà terapeutiche delle essenze. Questi trattamenti ne comportano l'assorbimento interno che, se è più rapido e incisivo di quello che avviene attraverso la pelle, proprio per questo richiede maggior prudenza, se non la prescrive e controlla un esperto.

D'altra parte è proprio dopo aver sperimentato nella ricerca cosmetica i benefici degli oli essenziali per mantenere giovane la pelle e in alcune affezioni che si è incominciato a studiarne le possibilità e le applicazioni nella cura di altre patologie.

L'acquisita consapevolezza del potere antisettico e battericida di alcuni oli essenziali, in primo luogo quello della lavanda, ci ha messo a disposizione dei veri e propri "antibiotici" naturali che non presentano gli effetti collaterali negativi di quelli in uso nella medicina ufficiale, intanto rispetto a questi ultimi, massaggiati o inalati, hanno il vantaggio di esercitare un'azione preventiva stimolando la produzione di globuli bianchi e potenziando così l'attitudine dell'organismo a difendersi da sè.

Oli essenziali cura

 

Trattandosi di sostanze "vive" la loro capacità di distruzione della flora e della fauna microbica è inoltre attiva, dinamica e selettiva, mentre gli antibiotici di sintesi sono batteriostatici e agiscono indiscriminatamente anche su batteri, virus e germi non patogeni. Si sono scoperte e studiate poi queste altre proprietà fondamentali: fluidificano il sangue e la linfa, "disincrostano" i vasi sanguigni, la vescicola biliare, i reni e le articolazioni e contribuiscono alloscioglimento dei calcoli, favoriscono l'espulsione dei prodotti tossici e degli scarti del corpo agendo sugli organi preposti a questa funzione (ghiandole della pelle, reni e intestini) e svolgono pertanto un'azione disintossicante, eccitano correttamente l'elettromagnetismo degli elementi atomici cellulari.

A queste vanno aggiunte le proprietà specifiche (diuretiche, cicatrizzanti, antispasmodiche, remineralizzanti, eccetera) dellesingole essenze. Molti potrebbero obiettare che le stesse o analoghe proprietà sono riconoscibili anche alla pianta intera, il cui impiego a scopo medico appare più rispettoso degli equilibri e delle complesse "alchimie" proprie della natura (fitoterapia).

Senza nulla togliere all'efficacia dei trattamenti fitoterapicii cultori dell'aromatoterapia rispondono che quest'ultima presenta una serie di vantaggi non trascurabili: le essenze sono più facili da usare e da analizzare e consentono di stabilire le dosi di somministrazione in modo preciso, si diffondono nell'organismo con più rapidità e consentono un maggior numero di forme di assunzione per via sia interna che esterna, data l'alta concentrazione dei principi attivi le dosi possono essere minime.

 

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga