Qual è il segno maggiore, minore e uguale?

Qual è il segno maggiore, minore ed uguale, scopriamolo subito!

Questi sono i segni importanti da sapere :

=

Quando due valori sono uguali
usiamo il segno “uguale”.

esempio: 2+2 = 4

Quando due valori sicuramente non sono uguali
usiamo il segno “non uguale a”.

esempio: 2+2 ≠ 9
<

Quando un valore è minore di un altro
, utilizziamo un segno “minore di”.

esempio: 3 < 5
>

Quando un valore è maggiore di un altro
, utilizziamo un segno “maggiore di”.

esempio: 9 > 6

Minore e maggiore di

Minore di e maggiore di

Il segno “minore di” e il segno “maggiore di” sembrano una “V” su un lato, vero?

Per ricordare in che direzione vanno i segni “<” e “>”, ricorda solo:

  • GRANDE > piccolo
  • piccolo < GRANDE

L’estremità “piccola” punta sempre al numero più piccolo, in questo modo:

maggiore del segno

Simbolo maggiore di: GRANDE > piccolo

ESEMPIO

Esempio:

10 > 5

“10 è maggiore di 5″

O viceversa:

5 < 10

“5 è meno di 10″

 

Vedi come il simbolo “punta” il valore più piccolo?

… o uguale a …

A volte sappiamo che un valore è più piccolo, ma può anche essere uguale a !

Ad esempio, una brocca può contenere fino a 4 tazze d’acqua.

Quindi quanta acqua c’è dentro?

Potrebbero essere 4 tazze o potrebbero essere meno di 4 tazze: Quindi finché non lo misuriamo, tutto ciò che possiamo dire è “minore o uguale a ” 4 tazze.

Per mostrarlo, aggiungiamo una riga in più nella parte inferiore del simbolo “minore di” o “maggiore di” in questo modo:

Il segno “minore o uguale a “:

    

Il segno “maggiore o uguale a “:

 

Tutti i simboli

Ecco un riepilogo di tutti i simboli:

Simbolo
Parole
Esempio di utilizzo
=
è uguale a
1 + 1 = 2
non uguale a
1 + 1 ≠ 1
   
>
più grande di
5 > 2
<
meno di
7 < 9
   
maggiore o uguale a
marmi ≥ 1
minore o uguale a
cani ≤ 3

 

Perché usarli?

Perché ci sono cose che non sappiamo esattamente…

… ma posso ancora dire qualcosa su .

Quindi abbiamo modi per dire ciò che sappiamo (che potrebbe essere utile!)

marmi

Esempio: Giovanni aveva 10 biglie, ma ne ha perse alcune. quanti ne ha adesso?

Risposta: Deve avere meno di 10:

Marmi < 10

 

Se Giovanni ha ancora delle biglie possiamo anche dire che ha biglie maggiori di zero :

Marmi > 0

 

Ma se pensavamo che John avrebbe potuto perdere tutte le sue biglie diremmo

Marmi  0

In altre parole, il numero di biglie è maggiore o uguale a zero.

Combinando

A volte possiamo dire due (o più) cose su una riga:

Esempio: Becky inizia con $ 10, compra qualcosa e dice “Anche io ho il resto”. Quanto ha speso?

Risposta: Qualcosa di maggiore di $ 0 e inferiore a $ 10 (ma NON $ 0 o $ 10):

“Quello che spende Becky” > $ 0
“Quello che spende Becky” < $ 10

Questo può essere scritto in una sola riga:

$ 0 < “Quanto spende Becky” < $ 10

Ciò dice che $ 0 è inferiore a “Ciò che Becky spende” (in altre parole “Quello che Becky spende” è maggiore di $ 0) e anche ciò che Becky spende è inferiore a $ 10.

Nota che “>” è stato capovolto su “<” quando lo abbiamo messo prima di quanto spende Becky. Assicurati sempre che le estremità piccole puntino sul valore piccolo .

Cambiare lato

Abbiamo visto in quell’esempio precedente che quando cambiamo lato abbiamo capovolto anche il simbolo.

Questo: Becky spende > $ 0 (Becky spende più di $ 0)
è uguale a questo: $0 < Becky spende ($ 0 è inferiore a quello che spende Becky)

 

Assicurati solo che gli estremi piccoli puntino al valore piccolo!

 

Ecco un altro esempio usando “≥ ” e “≤ “:

Esempio: Becky ha $ 10 e sta andando a fare la spesa. Quanto spenderà (senza utilizzare credito)?

Risposta: Qualcosa di maggiore o forse uguale a $ 0 e minore o forse uguale a $ 10:

Becky spende ≥ $ 0
Becky spende ≤ $ 10

Questo può essere scritto in una sola riga:

$ 0 ≤ Becky spende ≤ $ 10

 

Un lungo esempio: tagliare la corda

Ecco un esempio interessante a cui ho pensato:

corda

Esempio: Sam taglia in due una corda di 10 metri. Quanto è lungo il pezzo più lungo? Quanto è lungo il pezzo più corto?

Risposta: Chiamiamo ” L ” la lunghezza più lunga della corda e ” S ” quella più corta

L deve essere maggiore di 0 m (altrimenti non è un pezzo di corda), e anche inferiore a 10 m:

L > 0
L < 10

Così:

0 < L < 10

Ciò dice che L (la lunghezza della corda più lunga) è compresa tra 0 e 10 (ma non 0 o 10)

 

La stessa cosa si può dire della lunghezza più corta ” S “:

0 < S < 10

 

Ma ho detto che c’era una lunghezza “più corta” e una “più lunga”, quindi sappiamo anche:

S < L

(Vedi com’è ordinata la matematica? Invece di dire “la lunghezza più breve è inferiore alla lunghezza più lunga”, possiamo semplicemente scrivere ” S < L “)

 

Possiamo combinare tutto in questo modo:

0 < S < S < 10

Questo la dice lunga:

0 è minore della lunghezza corta, la lunghezza corta è inferiore alla lunghezza lunga, la lunghezza lunga è inferiore a 10.

Leggendo “all’indietro” possiamo vedere anche:

10 è maggiore della lunghezza lunga, la lunghezza lunga è maggiore della lunghezza corta, la lunghezza corta è maggiore di 0.

Ci fa anche vedere che “S” è minore di 10 (saltando sopra la “L”), e anche quello 0<10 (che comunque conosciamo), tutto in un’unica affermazione.

 

ORA, ho un altro trucco. Se Sam si fosse sforzato molto, potrebbe essere in grado di tagliare la corda ESATTAMENTE a metà, quindi ogni metà è di 5 m, ma sappiamo che non l’ha fatto perché abbiamo detto che c’era una lunghezza “più corta” e una “più lunga”, quindi sappiamo anche:

S<5

e

L>5

Possiamo metterlo nella nostra dichiarazione molto chiara qui:

0 < S < 5 < L < 10

E SE pensassimo che le due lunghezze POTREBBERO essere esattamente 5, potremmo cambiarlo in

0 < S ≤ 5 ≤ L < 10

Un esempio di utilizzo dell’algebra

OK, questo esempio potrebbe essere complicato se non lo saiAlgebra, ma ho pensato che ti sarebbe piaciuto vederlo comunque:

Esempio: cos’è x+3, quando sappiamo che x è maggiore di 11?

Se x > 11 , allora x+3 > 14

(Immagina che “x” sia il numero di persone alla tua festa. Se ci sono più di 11 persone alla tua festa e ne arrivano altre 3, allora devono esserci più di 14 persone alla tua festa ora.)

Come digitare maggiore o uguale al simbolo sulla tastiera?

Premere contemporaneamente «Alt» e «X» sulla tastiera. Apparirà immediatamente un segno maggiore o uguale.

Come rendere meno segno in Word?

Con ALT + codice ASCII

  1. Per prima cosa trova e premi il tasto “ALT” sulla tastiera.
  2. Non rilasciare detto tasto e toccare, sulla tastiera numerica, il numero «60» che corrisponde al simbolo «<» nel codice ASCII.

Qual è il significato del segno maggiore di?

Il segno maggiore di ( > ) è un simbolo matematico che denota una disuguaglianza tra due valori. La forma ampiamente adottata di due tratti di uguale lunghezza che si collegano ad angolo acuto a destra, >, è stata trovata in documenti risalenti al 1560.

Come digitare + sul mac?

Su Mac: digita il segno maggiore o uguale a: ⌥ + > Digita il segno minore o uguale a: ⌥ + <

Come fare il segno di uguale su Macbook Air?

Combinazione di tasti: la combinazione Maiusc + ALT + 8 funziona su tutte le tastiere Mac.

Come ottenere il maggiore rispetto a Excel?

Se abbiamo bisogno di sapere qual è il valore più grande in un dato intervallo, utilizziamo la funzione MAX: =MAX(A1:A500). Se dobbiamo determinare il valore più piccolo in un determinato intervallo, utilizziamo la funzione MIN: =MIN(A1:A500)

Domande più frequenti

Qual e il segno maggiore, minore e uguale?

Veniamo ai simboli matematici: il simbolo di maggiore è > il simbolo di minore è < il simbolo di uguale è =

Quando si usa il segno maggiore uguale?

Il simbolo maggiore o uguale viene impiegato per indicare che un numero o una grandezza è più grande o tutt’al più uguale di un’altra. in cui ≥ è il simbolo di maggiore o uguale.

Come viene utilizzato il segno maggiore?

Il segno di maggiore viene utilizzato per indicare che una quantità (solitamente un numero) è maggiore di un’altra. Ad esempio, per indicare che il numero 5 è maggiore del numero 3 scriveremo. Il segno maggiore (>) così come il simbolo minore (<) comparvero per la prima volta in un trattato del matematico Thomas Harriot.

Qual è il simbolo di maggiore?

Il simbolo di maggiore è uno dei più usati simboli matematici e ricorda la lettera V maiuscola ruotata di 90° in senso antiorario. Il segno di maggiore viene utilizzato per indicare che una quantità (solitamente un numero) è maggiore di un’altra. Ad esempio, per indicare che il numero 5 è maggiore del numero 3 scriveremo 5 > 3

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *