Capelli grassi

Capelli grassi rimedi naturali

Quando i capelli sono grassi, i frequenti lavaggi non risolvono il problema, ma lo complicano: occorrono piante che riequilibrino la secrezione di sebo, come il rosmarino. La patina grassa sui capelli è dovuta a una eccessiva secrezione sebacea delle ghiandole situate nel cuoio capelluto, se non controllata provoca una sorta di soffocamento del bulbo pilifero.

Come regola generale, si raccomanda di fare un uso moderato di detergenti "sgrassanti" e di non lavare i capelli con eccessiva frequenza, infatti, eliminando ulteriormente la secrezione sebacea, si peggiora la situazione. Talvolta in questi casi è presente una forfora detta seborroica. Un aiuto efficace per curare questi disturbi viene, ancora una volta, dalle piante. Le più indicate perr risolvere i problemi di capelli grassi contengono sostanze astringenti, in grado di sgrassare delicatamente la cute e i capelli e di prevenire la formazione della forfora.

Rosmarino (Rosmarinus officinalis)

Il rosmarino è ricco di principi attivi, alcuni dei quali hanno una azione detergente e purificante sulla pelle, che agisce in profondità, ma in modo delicato. Nelle cure dei capelli grassi un impacco preparato ad hoc può aiutare parecchio: il lavaggio con uno shampoo di qualsiasi genere questo sia, ha di solito una azione detergente e non curativa, perché dopo l'applicazione i capeli vengono subito sciacquati abbondantemente. Gli impacchi invece sono curativi perché si applicano prima dello shampoo e si lasciano agire per un lungo periodo soprattutto sul cuoio capelluto, parte dove, il più dele volte, hanno origine i problemi dei capelli. Per preparare l'impacco al rosmarino si stemperano due o tre cucchiai di miscela di polveri in un pò di acqua, fino a ottenere una pastella di consistenza tale da poter aderire ai capelli e al cuoio capelluto. Se i capelli sono lunghi si prepara una quantità maggiore di composto. Trascorso il tempo di applicazione (non meno di mezz'ora, meglio se più a lungo) si sciacqua con acqua tiepida e si procede con lo shampoo.

Impacco per capelli grassi

Rosmarino foglie polvere grammi 40
Rovere corteccia polvere grammi 30
Garofano chiodi polvere   grammi 10
Psillio semi polvere         gammi 20

Tintura capelvenere capelli grassi

Chi ha i capelli corti, può ricorrere alle frizioni sul cuoio capelluto: un antico ma sempre valido rimedio è la tintura di capelvenere, una pianta ricca di sostanze astringenti che normalizzano la produzione sebacea delle ghiandole, riducono la forfora e quindi la tendenza alla caduta dei capelli. La tintura si prepara mettendo a macerare in un bottiglietta 20 grammi di fronde di capelvenere essiccate con 100 ml di rhum a 40°. Dopo una settimana si filtra e si travasa il liquido in un flaconcino di vetro scuro. Per le frizioni, si applica qualche goccia di tintura sul cuoio capelluto e si massaggia. Non occorre lavare i capelli prima o dopo l'applicazione.

Un prodotto tradizionale per la cura dei capelli grassi è venduto da tempo in erboristeria (o almeno in quelle legate alla tradizione) già pronta all'uso. Si tratta dell'aceto di lavanda che riunisce le proprietà sgrassanti tipiche dell'aceto a quelle purificanti e antisettiche dei fiori di lavanda. Questo aceto che ha un profumo caratteristico, si usa diluito in ragione di due cucchiai per litro d'acqua durante l'ultimo risciacquo.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga