Mal di schiena rimedi

Mal di schiena rimedi naturali

Il mal di schiena è una delle ragioni principali nelle visite mediche o come scusante nella perdita di giorni di lavoro, oltre l'80% degli adulti sperimenta il mal di schiena in qualche momento della propria vita, dolore che può variare da lieve disagio a debilitanti dolori bloccanti. Contiamo sulla nostra schiena per quasi ogni mossa che facciamo, quindi la schiena è sottoposta a una grande quantità di stress cosa che fa diventare questa parte del nostro corpo, molto vulnerabile ai danni. La zona della schiena più a rischio è la parte lombare (zona bassa) perché ha la curva più gande e sopporta la maggior parte del peso del nostro corpo.

Rimedi naturali e consigli mal di schiena

Mal di schiena rimedi

Poiché la parte posteriore della schiena è una rete complessa di ossa, articolazioni, muscoli, legamenti, dischi e nervi, eventuali infiammazioni o lesioni a qualsiasi di queste parti, possono causare dolore acuto o cronico. La causa più comune del mal di schiena è il sollevamento improprio di oggetti anche molto pesanti, o un movimento improvviso con i muscoli freddi, cosa che spesso genera strappi muscolari o spasmi dei muscoli. Spesso il mal di schiena si risolve nel giro di poche settimane, con o senza assistenza medica, ci sono numerosi farmaci che vengono utilizzati per ridurre il dolore e l'infiammazione, ma possono causare una serie di effetti collaterali spiacevoli. Esistono però anche molti trattamenti naturali, tra cui integratori, agopuntura (che ricordo che deve essere praticata solo da personale medico autorizzato) e la chiropratica (stesso discorso dell'agopuntura), che possono offrire vantaggi significativi per ridurre il dolore e migliorare la situazione facilitando la guarigione, dove possibile.

Segni e sintomi del mal di schiena

• Dolore, dolore nella parte bassa della schiena o parte mediana
• dolore che si irradia ai fianchi o al collo

Fattori di rischio:

Artrite: La spondilosi è un tipo di artrite che colpisce la colonna vertebrale in conseguenza a delle alterazioni degenerative della colonna, che spesso arrivano con l'invecchiamento della persona
Stipsi
Sollevamento improprio di pesi (non necessariamente molto pesanti)
Ernia del disco: si verifica quando un disco della colonna vertebrale sporge e preme su un nervo, se il disco incide il nervo sciatico, la condizione è chiamata sciatica, che provoca acuto dolore lancinante attraverso le natiche e la parte posteriore della gamba colpita
Inattività (forza muscolare della schiena debole e colonna vertebrale poco elastica)
Danno da incidente o una caduta
L'obesità e la gravidanza
Osteoporosi
Tumore o infezone alla colonna vertebrale.

Il trattamento del mal di schiena dipende da molti fattori appena elencati: se si tratta di dolore acuto a causa di tensioni o per via di un sollevamento errato, un breve periodo di riposo potrà aiutare, anche se, restando inattiva, la schiena, potrebbe farvi più male che bene, quindi una attività leggera, che favorisca il ritorno dell'elasticità della schiena oltre all'irrobustimento delle fasce muscolari che sorreggono il busto, potrà solo che far bene, sempre con molta cautela.

A seconda della causa e della gravità del vostro dolore, il medico può raccomandare la fisioterapia. I fisioterapisti offrono una vasta gamma di trattamenti, come l'uso di calore, di ghiaccio, gli ultrasuoni, la stimolazione elettrica e le tecniche muscolo-rilassanti, per ridurre il dolore. I fisioterapisti spesso consigliano esercizi specifici per aumentare la flessibilità, rafforzare la schiena e i muscoli addominali, che il paziente deve fare a casa da solo senza esagerare nello sforzo per non compromettere il processo di guarigione.

Farmaci, come antidolorifici, antinfiammatori e miorilassanti, possono essere raccomandati ma solo dal proprio medico curante o dallo specialista. Utilizzate sempre la dose più bassa possibile per ridurre al minimo gli effetti collaterali e non fate affidamento sui farmaci nel lungo periodo se non avete un problema cronico e sempre e solo sotto stretto controllo medico. La chirurgia è sempre considerata l'ultima risorsa per affrontare il mal di schiena grave, ma solo se causato da una ernia del disco.

Raccomandazioni alimentari contro il mal di schiena

Gli alimenti da includere:
•  Preferire una dieta ricca di fibre, perché problemi come la stipsi possono peggiorare il mal di schiena.
• Pesce e semi di lino contengono acidi grassi essenziali, che possono contribuire a ridurre il dolore e l'infiammazione.
•  Frutta e verdura contengono vitamine essenziali e minerali che aiutano il corpo a far fronte allo stress che può generare mal di schiena.
•  Le tisane allo zenzero o di tè verde forniscono antiossidanti che aiutano a ridurre l'infiammazione.

Cibi da evitare:
•  Fast food e cibi elaborati o "cibi spazzatura" sono in genere ricchi di grassi saturi, zuccheri e calorie, che possono influenzare la capacità di gestire il proprio peso, andando a peggiorare eventuali problemi di mal di schiena o scatenando dolori alla schiena.
• Mentre l'alcol può temporaneamente farci sentire meglio, può peggiorare l'infiammazione e portare a carenze nutrizionali che possono influenzare negativamente nervi, muscoli e ossa.

Fumo e mal di schiema

Mentre molti fumatori ritengono che il fumo riduca il dolore, in realtà ha l'effetto opposto: gli studi medici hanno trovato che il fumo può realmente contribuire al mal di schiena e peggiorare la probabilità di sviluppare una ernia del disco. Si pensa che il fumo provochi la malnutrizione dei dischi spinali, che a sua volta li rende più vulnerabili alle sollecitazioni meccaniche, danneggiandoli e facendo sorgere mal di schiena. I fumatori hanno anche diminuiti i livelli di ossigeno nei loro tessuti spinali, cosa che può ostacolare il processo di guarigione da eventuali problematiche alla schiena, evitate anche le sigarette elettroniche che contengono elementi metallici e chimici dannosi alla salute.

Suggerimenti di stili di vita contro mal di schiena:
• Esercizio regolare per rafforzare i muscoli e migliorare la flessibilità della schiena: avendo forti muscoli addominali e dorsali si aiuta a ridurre il rischio di lesioni, oltre ad avere una buona flessibilità a livello dei fianchi e alle gambe. Passeggiate, nuoto, pilates, yoga e stretching sono buone scelte.
• Non fumare, in quanto questo può peggiorare il dolore e rallentare la guarigione, come detto sopra.
• Indossare un supporto per la schiena o tutore se si sta facendo sollevamento di carichi pesanti.
• Mantenere un peso corporeo sano per ridurre l'affaticamento nei muscoli della schiena.
Gli studi hanno dimostrato che l'agopuntura, la chiropratica e i massaggi sono terapie efficaci per alleviare il mal di schiena.
• Applicare calore o freddo alla schiena per lenire i dolori muscolari e le infiammazioni. Se avete la schiena contratta, applicate ghiaccio (avvolto in un asciugamano) per 10-20 minuti più volte al giorno, utilizzate il ghiaccio finchè gli spasmi persistono, poi potete applicare calore utilizzando una piastra elettrica o una bottiglia di acqua calda per 20 minuti.
• Utilizzare una crema topica che contenga la capsaicina, un estratto di peperoncino che riduce il dolore ai nervi. Quattro studi hanno trovato significativi benefici nella riduzione del dolore alla schiena. Cercate un prodotto che contenga 0,025-0,075% di capsaicina e applicate tre volte al giorno. Non applicare su ferite o lacerazioni anche minime della pelle, lavatevi le mani dopo l'applicazione.
• Quando dovete restare in piedi per lunghi periodi di tempo, mettete un piede su uno sgabello alternandolo con l'altro di tanto in tanto questo scaricherà la schiena da un pò di peso.
• Se il vostro lavoro comporta lo stare seduto, utilizzate una sedia con un buon supporto lombare e braccioli, tenete le ginocchia a 90° e usate uno sgabello su cui poggiare i piedi.
• Quando dovete sollevare un peso, sollevatelo usando la forza delle gambe e non gravate tutto lo sforzo piegandovi in avanti sulla schiena o potreste causare seri danni ai dischi vertebrali.

Tecnica forma di sollevamento pesi corretta:
Durante il sollevamento di oggetti, tenere la schiena dritta, piegate solo le ginocchia e lasciare che le gambe facciano tutto il lavoro , tenete l'oggetto vicino al vostro corpo ed evitare di sollevare e torcere il busto allo stesso tempo. se il peso da sollevare è troppo gravoso chiedete aiuto a una persona.

Aiuti naturali supplementari contro il mal di schiena:

Artiglio del diavolo: riduce l'infiammazione e il dolore alla schiena, in particolare a causa osteoartrite. Diversi studi hanno trovato grandi benefici dal suo utilizzo. Dosaggio: Cercate un prodotto che offra 60 mg di arpagoside (principio attivo) e prendetene due volte al giorno. Evitare di utilizzare se si dispone di bruciore di stomaco, ulcere o calcoli biliari.

Olio di pesce: riduce il dolore e l'infiammazione. Gli studi lo hanno trovato utile per ridurre i sintomi dell'artrite, il mal di schiena e il dolore al collo. Dosaggio: 3-6 g al giorno del combinato EPA e DHA.

S-adenosilmetionina: riduce l'infiammazione, il dolore e migliora la mobilità articolare nei pazienti con artrite e malattie degenerative. Alcuni studi hanno anche mostrato la stessa efficacia del prodotto come altri anti infiammatori. Dosaggio: 400-1,200 mg al giorno.

Altri prodotti supplementari contro il mal di schiena:

Boswellia: riduce il dolore e l'infiammazione causata da artrite. Dosaggio : 400-600 mg di un prodotto che contenga il 40-60 % boswellico; prenderne tre volte al giorno.

Enzimi: bromelina, chimotripsina, papaina e tripsina si sono dimostrati in alcuni studi buoni per ridurre l'infiammazione e il dolore causato da traumi, interventi chirurgici, traumi sportivi e l'artrite. Seguire le indicazioni dei prodotti.

Salice Bianco: riduce il dolore e l'infiammazione. Gli studi lo hanno trovato efficace per il trattamento della lombalgia, il componente attivo è la salicina, che è simile a quello dell'aspirina, solo che è meglio tollerata. Dosaggio: 60-240 mg di salicina al giorno. Attenzione a chi soffre di problemi di fegato, reni e ulcere.

Glucosamina: riduce il dolore e previene la progressione dell'osteoartrite. La maggior parte degli studi si sono concentrati sui suoi effetti sul dolore dell'anca e l'osteoartrite del ginocchio, ma possono offrire benefici per la schiena. Dosaggio: 1.500 mg al giorno.

 

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga