Malattia da reflusso esofageo

Sindrome da reflusso acido (MRG)

Il reflusso acido, è noto in medicina come malattia da reflusso gastroesofageo (MRG), è una malattia in cui l'acido dello stomaco rifluisce (riflussi acidi) nell'esofago (tubo alimentare), cosa che provoca bruciore e dolore, comunemente noto come il bruciore di stomaco ma che, se protratto, può generare ulcerazioni del tratto esofageo e possibilità di danni alle corde vocali (quando il malanno sia grave e protratto a lungo nel tempo). Molte persone sperimentano episodi occasionali di bruciore di stomaco, che di solito non è un motivo di preoccupazione, ma quando si verifica di continuo, si può profilare la possibilità di soffrire dimalattia da reflusso.

Rimedi sindrome reflusso esofageo

Sindrome da rigurgito acido rimedi naturali 

Il riflusso esofageo è un disturbo comune, che colpisce fino al 60% delle persone ogni anno spesso generato da diete sbagliate o serate "esagerate" e il 20-30% delle persone con cadenza almeno settimanale. Normalmente, quando si deglutisce, lo sfintere esofageo inferiore, che è una fascia circolare del muscolo intorno alla parte inferiore dell'esofago, si rilassa per consentire a cibo e liquidi di fluire verso il basso nello stomaco, poi si chiude di nuovo. Se questa valvola si indebolisce o si rilassa quando non dovrebbe, acidi dello stomaco possono rifluire nell'esofago, causando bruciore di stomaco.

Quando gli acidi dello stomaco continuano a rifluire verso l'alto, possono causare irritazione e infiammazione della mucosa dell'esofago, malattia conosciuta come esofagite, ciò può causare dolore al petto dopo aver mangiato, difficoltà di deglutizione e problemi respiratori. Anche se la malattia da reflusso esofageo è fastidiosa, ci sono una serie di modificazioni dietetiche e dello stile di vita che possono aiutare ad alleviare i sintomi.

Segni e sintomi della sindrome da reflusso:
• Dolore toracico che può peggiorare quando si sta sdraiati.
• tosse, dispnea, asma e mal di gola.
• Difficoltà a deglutire.
• Bruciore di stomaco, un bruciore al petto che può andare fino in gola.
• Rigurgitare il cibo.
• Sensazione di amaro in bocca.
Se non trattata, la malattia da reflusso esofageo può portare ad altre condizioni come il restringimento dell'esofago (a causa della formazione di tessuto cicatriziale) e ulcera esofagea.

Fattori di rischio
• Asma: Tosse e respiro affannoso mentre si fa pressione sullo stomaco, farmaci per l'asma possono rilassare lo sfintere esofageo.
• Disturbi del tessuto connettivo (sclerodermia) e malattie che colpiscono i muscoli.
• Diabete: Gastroparesi (il rallentato svuotamento gastrico) è una complicanza del diabete.
• Ernia iatale: Lo stomaco sporge nella parte inferiore del petto, peggioramento derivata da pirosi e indebolimento dello sfintere esofageo.
• Obesità: il peso in eccesso mette pressione sullo stomaco, costringendo ad aprire lo sfintere esofageo e permettendo agli acidi dello stomaco di rifluire nell'esofago.
• Eccesso di cibo e pasti ad alto contenuto di grassi mettono sotto pressione lo sfintere esofageo inferiore, permettendo agli acidi dello stomaco di ritornare su per il condotto dell'esofago.
• L'ulcera peptica può influenzare lo svuotamento dello stomaco, causando un accumulo di acidi.
• Gravidanza: La pancia cresce mettendo sotto pressione lo stomaco, i livelli di progesterone superiori rilassano i muscoli in questo caso lo sfintere esofageo, permettendo agli acidi dello stomaco di rifluire.
• Il fumo aumenta l'acidità di stomaco, indebolisce lo sfintere esofageo e asciuga la saliva, che aiuta a diluire l'acido dello stomaco.

Cure del Medico contro il reflusso esofageo:

La maggior parte dei casi di bruciore di stomaco e malattia da reflusso esofageo possono essere trattati efficacemente con protettivi contro gli acidi e prescrizione di farmaci. I farmaci più comunemente usati sono:

• L'acido alginico forma una tenuta protettiva nella parte superiore dello stomaco per impedire il reflusso acido. Si trova in un prodotto chiamato Gaviscon.
• Gli antiacidi contengono ingredienti come magnesio, alluminio e calcio, che lavorano rapidamente per neutralizzare gli acidi dello stomaco. Tuttavia, essi non riducono l'infiammazione né possono promuovere la guarigione. Gli antiacidi comprendono Tums, Rolaids, Maalox e Mylanta.
• I bloccanti del recettore H2 riducono la produzione di acido e il reflusso, ma anche la digestione dei cibi. Essi impiegano maggiore tempo ad agire ma poi consentono di provare sollievo molto più a lungo. Gli effetti collaterali di questi prodotti includono secchezza delle fauci, cambiamenti intestinali, vertigini e sonnolenza. Gli esempi includono famotidina (Pepcid) e ranitidina (Zantac).
Inibitori della pompa protonica bloccano la produzione di acido e permettono all'esofago danneggiato di guarire. Si tratta di prodotti a lunga durata d'azione e le cure mediche più efficace per la malattia da reflusso. Gli esempi includono Losec (omeprazolo), Pantoloc (pantoprazolo) e Prevacid (lansoprazolo). Questi prodotti sono ben tollerati, gli effetti collaterali sono rari e includono mal di testa e vertigini.

Raccomandazioni alimentari contro malattia da reflusso esofageo

Gli alimenti da includere:
• Bere tè alle erbe senza caffeina che contengono camomilla, zenzero, marshmallow e olmo in polvere, erbe che sono rilassanti e aiutano ad alleviare il bruciore di stomaco.
• bere liquidi tra i pasti, piuttosto che con i pasti, aiuterà anche a prevenire il reflusso perché non si andrà a diluire troppo gli acidi aumentandone il volume.
• Mangiare verdure, frutta ma non gli agrumi, i cereali integrali, i legumi, il pesce e la carne magra.
• Fare piccoli pasti frequenti (invece di uno o due pasti abbondanti) impedirà un eccesso di produzione di acido dello stomaco ed è anche meno stressante per lo sfintere esofageo. Mangiare lentamente e masticare bene il cibo.
• Piccole quantità di olio di oliva e verdure vanno bene.
• Rimanere in posizione verticale dopo aver mangiato e non mangiare tre ore prima di coricarsi.

Cibi da evitare:
• Alcool, bevande gassate, cibi piccanti, pomodori, agrumi, menta, menta piperita e cipolle sono irritanti per l'esofago.
• Cioccolato e caffè rilassano lo sfintere esofageo e aumentano il rischio di reflusso.
• Cibi ricchi di grassi peggiorano i sintomi, perché rimangono nello stomaco più a lungo e aumentano il tempo l'esofago è esposto agli acidi dello stomaco. Evitare o minimizzare la panna, burro, gelati, biscotti, oli, cibi fritti, salumi e carni grasse molto lavorate e creme.

Suggerimenti per lo stile di vita:
• Perdere peso in eccesso mangiando sano e esercitandosi regolarmente.
• Non piegarsi, sdraiarsi, o esercitarsi subito dopo mangiato ma attendere due ore dopo aver mangiato per esercitarsi e tre ore dopo aver mangiato prima di coricarsi.
• Non indossare le cinture strette o pantaloni che sono stretti in vita.
• Non fumare.
• Tenete la testa sollevata a letto usando cuscini o un sostegno sotto la testa quando vi andate a coricare. Mantenere la testa più alta del vostro stomaco aiuterà a prevenire gli acidi da riflusso. Diversi studi hanno dimostrato un legame tra elevato indice di massa corporea (una scala usata per determinare sovrappeso e obesità) e sintomi da malattia da reflusso esofageo. Gli studi hanno anche dimostrato che perdere peso in eccesso può ridurre i sintomi.

Supplementi complementari per combattere il reflusso esofageo

Succo di aloe vera: Aiuta a ridurre la secrezione acida ed è un lenitivo per le mucose; la ricerca è limitata a questo punto, ma è ampiamente usato dai medici naturopati. Dosaggio: 1 cucchiaio due o tre volte al giorno.

Gli enzimi digestivi: migliorano la digestione e possono contribuire a ridurre il reflusso. Dosaggio : Una capsula con ogni pasto.

Probiotici: contengono batteri amici, che migliorano la digestione. Dosaggio: Una capsula due volte al giorno.

 

 

Ti potrebbe interessare leggere

vestiti per lo yoga

Negozio prodotti per lo yoga