Stanchezza e sonnolenza possono indicare la presenza di un tumore al fegato?

Stanchezza e sonnolenza possono indicare la presenza di un tumore al fegato? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

La stanchezza estrema (stanchezza) è un effetto collaterale comune del cancro al fegato e del suo trattamento. Può anche verificarsi confusione, ma questo è un raro effetto collaterale.

Quali sono le cause della stanchezza e delal sonnolenza?

Diversi fattori hanno dimostrato favorire la comparsa di stanchezza e sonnolenza, ed includono:

  • Sonno scarso e mancanza di riposo
  • Consumo di droghe e alcol
  • Stress e depressione
  • Altre malattie
  • Dolore cronico
  • Mancanza di esercizio
  • Cattiva alimentazione
  • Non bere abbastanza acqua e liquidi
  • Sistema immunitario compromesso
  • Alcuni trattamenti medici

Tieni presente che poiché può avere molte cause, è necessario consultare il proprio medico per aiutare a individuare ciò che sta contribuendo alla nostra fatica.

Per coloro che hanno una malattia del fegato, è probabilmente il sintomo più comune. È un sintomo universale per tutti i tipi e gli stadi di malattia del fegato.

Fatica e sonnolenza nel tumore al fegato

Molte persone con cancro al fegato primario soffrono di affaticamento. Questo è diverso dalla normale stanchezza in quanto non sempre va via con il riposo o il sonno. L’affaticamento può essere un effetto collaterale del trattamento o causato dal cancro stesso. La gestione della fatica è una parte importante della cura del cancro.

In che modo il tumore al fegato e i disturbi epatici contribuiscono ad aumentare la stanchezza e la sonnolenza?

Comprendere il ruolo del fegato nella produzione di energia chiarisce come un fegato compromesso possa provocare affaticamento.

Il fegato è intimamente coinvolto nel fornire energia al corpo. Come indicato sopra, il fegato converte il glucosio in glicogeno, immagazzinandolo per un uso successivo.

Quando il corpo ha bisogno di energia, il glicogeno epatico può rilasciare glucosio per fornire carburante per creare un’esplosione di energia. Inoltre, se il corpo è povero di carboidrati, il fegato può produrre di più da grassi o proteine.

Producendo, immagazzinando e fornendo all’organismo glucosio, il fegato è un attore chiave nella prevenzione dell’affaticamento. Un fegato non affetto da malattia rilascia glucosio tra i pasti o ogni volta che le cellule hanno bisogno di nutrimento ed energia. 

Mentre un fegato sano mantiene un livello costante di energia durante il giorno, uno ostacolato dalla malattia ha una ridotta capacità di produrre glucosio e meno spazio per immagazzinarlo.

Per coloro che soffrono di malattie del fegato, la risposta continua e a lungo termine del sistema immunitario contribuisce all’affaticamento. Il rilascio di neurotrasmettitori (sostanze chimiche nel cervello) fa parte di una sana risposta del sistema immunitario.

 Quando il corpo è fisicamente o emotivamente stressato, il sistema immunitario si attiva, facendo sì che il cervello rilasci la sostanza appropriata per l’autoprotezione. Le malattie del fegato causano al paziente uno stress cronico e incontrollabile, indebolendo il sistema immunitario e diminuendo il rilascio di alcuni neurotrasmettitori.

Confusione e cancro al fegato

La malattia epatica cronica può causare l’accumulo di sostanze tossiche nel sangue, che possono influenzare il funzionamento del cervello. Chiamata encefalopatia epatica, può portare a confusione o disorientamento e, nei casi più gravi, al coma. Gli assistenti devono prestare attenzione a questi sintomi poiché questa condizione può svilupparsi rapidamente. L’encefalopatia epatica può essere controllata con i farmaci.

VUOI FARE UNA DOMANDA, SCRIVERE LA TUA ESPERIENZA, O SEMPLICEMENTE LASCIARE UN TUO PENSIERO? SOTTO TROVI IL MODULO CONTATTI!

ARTICOLI CORRELATI

👉 Tumore al fegato e feci nere

👉 Tumore al fegato e stitichezza

👉 Tumore al fegato e orticaria

👉 Tumore al fegato e bocca amara

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *