Tumore al fegato e stitichezza

Che correlazione esiste tra la stitichezza e il tumore al fegato? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

Il cancro al fegato viene spesso diagnosticato nelle fasi finali della malattia. I sintomi spesso non vengono notati o non riconosciuti perché possono essere vaghi e diagnosticati erroneamente come altre malattie.

Quali sono i sintomi del cancro al fegato?

Le persone che hanno il cancro al fegato in realtà non hanno i sintomi del cancro al fegato nelle fasi iniziali. 

Se hanno sintomi, potrebbero averne solo un paio: i sintomi variano da persona a persona e possono cambiare con la crescita del tumore al fegato:

  • Perdita di peso senza dieta
  • Perdita di appetito
  • Dolore nell’addome superiore destro o nella scapola destra
  • Stanchezza con forte debolezza
  • Nausea e vomito
  • Gonfiore  addominale
  • Ittero, che è ingiallimento della pelle e degli occhi (spesso causato da cirrosi epatica)

Tipi specifici di cancro al fegato che causano fluttuazioni ormonali possono causare ulteriori sintomi, come:

  • Ipercalcemia (livelli elevati di calcio nel sangue) che possono causare costipazione, nausea e diarrea
  • Ipoglicemia (bassi livelli di zucchero nel sangue) che può causare molti sintomi, come sensazione di svenimento e affaticamento
  • Elevato numero di globuli rossi, che può causare arrossamento del viso
  • Specifico per gli uomini, seno ingrossato e restringimento dei testicoli

Cancro al fegato e stitichezza

La stitichezza causata dal cancro al fegato può anche essere gestita a casa. È anche saggio parlare con il tuo oncologo perché a volte può diventare una situazione di emergenza. 

Ecco alcuni suggerimenti per la gestione della stitichezza a casa:

  • Rimanere idratati è importante. Consumare almeno 8-10 tazze d’acqua, a meno che non sia controindicato da un’altra condizione medica. Inoltre, prova una bevanda calda, che potrebbe stimolare il movimento intestinale.
  • Parla con il tuo medico dell’uso di un ammorbidente per le feci o di una fibra di psillio. Questi possono essere usati quotidianamente per mantenere le feci morbide e facili da evacuare.
  • Incontra un dietista per progettare una dieta per il cancro del fegato ricca di fibre e cibi vegetali. Gli alimenti da incorporare nella tua dieta possono includere cereali integrali, frutta, verdura e fagioli.
  • Usa i lassativi. Tuttavia, è importante utilizzarli solo se consigliato dal tuo medico.

Cancro al fegato e diarrea

Non sempre il tumore al fegato causa stitichezza, in alcuni casi potrebbe favorire sintomi diarroici.

Se scopri di avere la diarrea, ecco alcuni consigli per gestirla a casa. Tieni presente che dovresti anche parlare con il tuo oncologo se hai a che fare con questo sintomo spiacevole.

  • La cosa più importante da ricordare è rimanere idratati. La disidratazione può peggiorare altri sintomi. Bevi liquidi chiari, come acqua, succhi di frutta, brodo e ghiaccioli. Tieni presente che in genere si consiglia di consumare più della tua normale quantità di liquidi.
  • A meno che non sia controindicato, ad esempio se si hanno problemi ai reni, consumare cibi e liquidi con potassio extra. Avere la diarrea esaurisce il tuo corpo di elettroliti e la sostituzione degli elettroliti è importante. Gli alimenti ricchi di elettroliti includono banane, patate e albicocche. Considera le bevande elettrolitiche se necessario.
  • Evita i cibi aggressivi per l’apparato digerente. Ciò include cibi piccanti, latticini, alcol e cibi acidi. Questi alimenti possono peggiorare la diarrea.
  • Considera un probiotico. I probiotici possono essere trovati nei prodotti lattiero-caseari come lo yogurt o come integratore da banco. Con un’eccessiva diarrea, ti stai liberando dei batteri “buoni” nell’intestino e sostituire quei batteri con un probiotico è utile.

ARTICOLI CORRELATI

👉 Sintomi del tumore al fegato

👉 Si guarisce dal tumore al fegato?

👉 Gamma Gt e tumore nel fegato

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *